Audi R8 LMX

Un laser renderà più sicura la terra.
E non è fantascienza.

Pubblicità Audi R8 LMX.

pubblicità audi r8 copywriter

Nuova Audi R8 LMX.
La prima al mondo con fari laser.

Più luminosa, più nitida, più sicura. La tecnologia di illuminazione laser di Audi R8 LMX ti offre il doppio della portata dei più avanzati fari full LED. www.audi.it
Audi. All’avanguardia nelle tecnica.

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Cristiana Soriano
Cliente: AUDI
Pubblicità Stampa

Audi R8

Da wikipedia l’enciclopedia libera

L’Audi R8 è una coupé sportiva prodotta dalla casa automobilistica tedesca Audi a partire dal 2007 al 2015 nella prima generazione (Tipo 42) e nella seconda generazione (Tipo 4S) dal 2015. La R8 rappresenta il modello di punta della casa automobilistica di Ingolstadt. La seconda generazione, in vendita dal 2015.

La R8 è stato il nome di un’auto progettata per le gare endurance, che durante la sua carriera ha vinto 5 volte la 24 Ore di Le Mans e 6 volte la 12 Ore di Sebring, il cui posto fu preso dalla R10 Tdi a partire dal luglio 2006. Per celebrare i successi della R8 da corsa, Audi dette il nome a questa sportiva.

Al Salone dell’automobile di Francoforte del 2003, Audi presentò come prototipo la Le Mans Quattro, una coupé con motore centrale e trazione integrale, per celebrare i suoi successi alla 24 Ore di Le Mans. La concept ebbe così tanto successo che, al Salone di Parigi del 2006, Audi mostrò la R8 definitiva, dal design comunque praticamente identico al prototipo di tre anni prima. Oltre alla Audi R8, è uscita nel 2009 l’Audi R8 V10. Nel 2011 è stata prodotta una edizione limitata: L’Audi R8 GT.

A partire dal 2013 è stata oggetto di un leggero restyling con l’introduzione di una ulteriore motorizzazione più potente. Tutte le motorizzazioni sono prodotte in versione coupé e spyder, eccetto la V10 Plus che è prodotta in sola versione coupé. La costruzione di questa vettura è delegata esclusivamente alla quattro GMbH, società di proprietà Audi con sede presso i vecchi stabilimenti della NSU a Neckarsulm, che produce anche gli altri modelli maggiormente sportivi della casa come le RS4 e la RS6. La casa madre ha dichiarato una produzione di 4.125 esemplari nell’anno 2007 e di 5.656 nel 2008.

La R8 viene utilizzata nel mondo delle competizioni come safety-car nelle gare del DTM e del BSC oltre ad esserlo stato anche nella 24 Ore di Le Mans 2009. La R8 LMS ha partecipato e vinto il campionato FIA-GT3 nel 2009.

La R8 è una coupé 2 posti secchi con il motore longitudinale disposto dietro l’abitacolo e davanti all’asse posteriore (centrale). Al momento del lancio l’unico propulsore disponibile era il 4.2 FSI V8 a benzina, già utilizzato dalla RS4. Le uniche differenze consistevano nell’adozione della lubrificazione a carter secco, per abbassare il baricentro e di un nuovo sistema di aspirazione. Sviluppa 420 cavalli a 7800 giri/mine 430 N m di coppia tra i 4500 e i 6000 giri/min. La velocità massima (dichiarata) è di 301 km/h. Il tempo necessario per lo 0–100 km/h è di 4,6 secondi.

Dalla primavera 2009 è disponibile anche con il 5.2 FSI V10 a benzina (lo stesso della Lamborghini Gallardo), che eroga 525 CV e 530 Nm. La velocità massima dichiarata dalla casa è di 316 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Il telaio è in ergal, come la carrozzeria, sfrutta il know-how delle esperienze della Audi R8 Sport nei campionati American Le Mans Series e LMS. Il peso a secco si attesta sui 1635 kg.

La trazione è su tutte le versioni l’integrale quattro che, per garantire una guida più divertente, privilegia l’asse posteriore (alle ruote anteriori viene inviato al massimo il 35% della coppia). Il cambio disponibile di serie è manuale, mentre come optional è prenotabile un semi-automatico robotizzato denominato R-Tronic.

Il restyling del 2013 introduce principalmente i nuovi fari a led anteriori di serie su tutte le versioni e il nuovo cambio “S-Tronic”. A livello di motorizzazioni la versione V8 viene potenziata a 430 CV. Oltre al 5.2 V10 da 525 CV, viene introdotta una versione potenziata, chiamata V10 Plus, che sviluppa 550 CV ed adotta diversi accorgimenti per limitare il peso, primo fra tutti l’utilizzo del carbonio. Questa versione è stata dotata di accorgimenti che ricordano maggiormente l’ambiente delle competizioni: adotta di serie i freni carboceramici, i sedili a guscio ed ha un assetto più rigido.

Facebook Twitter Email

Già che sei qui ed è assolutamente evidente che tu non abbia di meglio da fare, guardati anche: