Fare Personal Branding

Fare Personal Branding, ma farlo davvero.

Guida pratica al personal branding fatto bene.

Ammettiamolo, fare personal branding è la moda del momento negli ambienti markettari, markettistici o pseudo tali. Solo su Google.it “personal branding” è cercato 2.400 volte al mese, 40 volte al giorno. E stiamo parlando solo dell’Italia.

Ma perché te ne sto parlando? Tranquillo, non sono il nuovo guru del settore e non ti voglio insegnare come fare personal branding con la mia formula che conosco solo io e ti posso rivelare solo se non la dici a nessuno, dopo avermi fatto un bonifico immediato e con un sacco di zeri. O forse sì, ti toccherà continuare a leggere per capirlo.

Cosa vuol dire fare personal branding?

Personalmente trovo algida la definizione di wikipedia “Il personal branding è l’attività con cui prima si consapevolizza e poi si struttura il proprio brand ovvero la propria marca personale” e poco operativa quella che danno alcuni siti italiani “Il tuo personal brand è la ragione per cui un cliente, un datore di lavoro o un partner ti sceglie“. Non è sbagliata è solo “poco operativa”.

Preferisco questa (lo ammetto non è mia): “Fare Personal Branding significa applicare le strategie di marketing e di branding – comunemente riservate ai marchi più importanti e riconosciuti del mercato – al singolo individuo, professionista o imprenditore e trasformarlo in una business celebrity.”

come fare personal branding

Ok, ma spiegalo con parole tue.

Hai ragione, alzo le mani. Ora te lo dico con parole mie:

Se sei un imprenditore leggi qui: mettiamo che tu produca bulloni. Ora i bulloni sono bulloni. Onestamente, anche se tu assumessi il miglior copywriter italiano o del mondo affinché si faccia venire in mente lo slogan migliore di sempre, tipo “Nessuno fa il bullo con i nostri bulloni“, abbinato a una foto fighissima del miglior fotografo di bulloni, non ti servirebbe a una mazza, men che meno rivolgerti a un’agenzia pubblicitaria pluripremiata.
Invece, fare personal branding potrebbe fare davvero la differenza: tu stesso o qualcuno per te potrebbe posizionarti come “il re dei bulloni” o ancora meglio “lo specialista dei bulloni“. E come sai, nel dubbio, la gente preferisce andare dallo specialista.

Se sei un professionista leggi qui: mettiamo che tu eserciti una professione di quelle che quando dovevi decidere cosa fare da grande e ti sei iscritto all’università andavano stra-di-moda. Tipo l’avvocato. Ecco tu fai l’avvocato e come te ci sono 237.000 avvocati in Italia (4 ogni 1.000 abitanti). Finché sarai uno su 237.000 avvocati è statisticamente improbabile che la gente si rivolga proprio a te e che a farlo siano così tante persone da permetterti di alzare i prezzi al livello che ritieni congruo e, ancora meno, di avere così tanti potenziali clienti che ti cercano da permetterti di dedicarti solo alle cause che ti piacciono o ritieni etico seguire. Persino gli inquilini del condominio in cui ha sede il tuo studio non è detto ti scelgano. Drammatico, vero?
Ora, se iniziassi a fare personal branding (o assumessi qualcuno che lo fa per te) potresti diventare famoso come l’avvocato specializzato in un certo tipo di cause o che difende un certo tipo di clienti. Così che quando qualcuno deve fare un certo tipo di causa o un certo tipo di persona deve andare dall’avvocato, il primo nome che viene in mente sia proprio il tuo. Figo, vero?

Se non sei né un imprenditore né un professionista, il personal branding di cui sto parlando non ti serve. E tu sei arrivato fin qui a leggere. Quindi sei uno che non c’ha una cippa da fare. Tanto vale che continui, no?

In pratica fare personal branding significa prendere un uomo (o una donna, prima che mi becchi del sessista aggratis) e trasformarlo/a in un’etichetta, un logo, un marchio… un brand se proprio non riesci a rinunciare all’anglismo da markettaro.

Come fare personal branding mi ha aiutato?

Aspetta, la domanda potrebbe essere forviante, anche se l’ho fatta io. Non l’ho mai fatto consapevolmente, in modo integrato o professionale, sopratutto se lo paragono a ora che ho scoperto come si fa. Molto semplicemente mi sono “limitato” attraverso lo strumento che padroneggiavo meglio – ovvero il seo copywriting – a dare la massima visibilità su Google ai miei lavori da copywriter e parallelamente alle mie capacità di seo copywriter, decidendo poi di specializzarmi su quelle.
Se hai mai cercato uno dei marchi, per cui ho fatto campagne pubblicitarie, associato alla parola copywriter, sai più o meno di cosa sto parlando. Ma ultimamente mi sono divertito anche con sfide più stimolanti e keyword più ambiziose.
miglior seo copywritertesti ottimizzatiseo specialistottimizzazione webRisultato? Per anni, senza esserlo, ho ricevuto continue richieste di preventivo per lavorare come copywriter freelance. Quelle che più mi riempivano di orgoglio suonavano più o meno così “Cercavo un seo copywriter per il mio sito… hai in mente quello che hai fatto per te? Lo voglio fare per la mia attività”. Inutile dirti che quando sono diventato freelance, la mia attività è decollata come neanche potevo immaginare. Il “giocattolo” ha iniziato a funzionare così bene da permettermi di fare una cosa che finché ho lavorato in agenzia sarebbe stata impensabile: scegliere io per quali clienti lavorare e quali richieste declinare.
E tutto questo senza, lo ripeto, fare personal branding seriamente.

Ma quindi questo non è fare personal branding?

La risposta è . Quello che ho fatto io e ho imparato a fare anche per altri, è una parte di una strategia di personal branding ma solo una delle tante cose che vanno fatte per diventare “famoso nel proprio settore“, una business-celebrity per dirla in modo figo.

Ma quindi come si fa a fare personal branding seriamente?

Per scoprirlo, qualche mese fa, ho iniziato a collaborare con un’agenzia di personal branding. Anzi, l’agenzia di personal branding, visto che da qualche mese su Google.it è la #1. Che strana coincidenza, non trovi?

personalbranding

E lavorando con loro – se ancora ti stai chiedendo “Ma questo post è una marchetta di Luca?” La risposta questa volta è sì, ma è una marchetta buona, visto che sanno cosa fare – ho scoperto come si fa a fare personal branding seriamente.

Si tratta di fare, in modo sistematico, una serie di operazioni che concorrono a rendere qualcuno “famoso nel proprio settore”. Ad esempio, ma i passaggi possono variare da caso a caso:

  • Si parte da una consulenza di orientamento e posizionamento del personal brand;
  • Si analizza il business model;
  • Si identifica un profilo del cliente ideale;
  • Si identifica il nuovo brand;
  • Si crea una promessa al mercato e un’introduzione vincente, in grado di generare curiosità e interesse, elevator pitch per te che ami gli anglismi;
  • Si realizza una consulenza d’immagine e si identifica un proprio tratto distintivo a livello visivo;
  • Si fa un restyling del curriculum vitae per la creazione di un profilo personale che valorizzi il posizionamento definito;
  • Si realizza un servizio fotografico professionale;
  • CI si forma a livello di media training e si realizza un video di presentazione personale;
  • Si creano presentazioni professionali in Power Point, Key Note o Prezi per la condivisione online;
  • Si cercano le opportunità online, espresse attraverso le parole chiave più cercate nel settore;
  • Si realizza un sito e sviluppa un blog, entrambi ottimizzati per le parole chiave più cercate nel settore;
  • Si fa un restyling del profilo Linkedin;
  • Si creano campagne di web per “vendersi”;
  • Si crea uno smartbook per valorizzare il posizionamento, lo si rende scaricabile e lo si usa per raccogliere contatti di persone potenzialmente interessate, lead generation per te che preferisci Shakespeare a Dante;
  • Si elabora e si stende un libro sulla tematica definita dalla strategia di posizionamento, ricercando poi una casa editrice per la pubblicazione o lo si mette in vendita online, magari su Amazon;
  • Si fanno attività di ufficio stampa e si intrattengono relazioni coi media;

Ora, personalmente, di tutto questo io ho fatto per me giusto i passaggi che ti ho messo in grassetto: circa il 10% dell’intero processo, o protocollo.

E quindi dovrei affidarmi a te Luca per il mio personal branding che per te hai fatto solo il 10% del tutto?

E chi lo ha mai detto? Contatta Stand Out, a cui ho preso in prestito le immagini più carine di questo post, oltre al protocollo per fare l’elenco puntato che hai appena letto e affidati a loro. Te l’ho detto che era una marchetta…

Ma come Luca, io volevo che a fare personal branding per me fossi tu…

Questo mi scalda il cuore, ma tranquillo, sarà così. Come ti ho scritto, collaboro con Stand Out e di quel 10% di processo o direttamente o come supervisione mi occupo io.  Ma ciò che è ancora meglio, è che a fare il 90% ci sono tante altre figure super-specializzate…

Ora puoi fare giusto tre cose:

  • scrivere a contatti@standout.agency per richiedere maggiori informazioni
  • visitare il sito standoutcomunicazione.it se hai ancora voglia di leggere, dubito dopo le mie circa 1.500 parole sul fare personal branding
  • guardare il video qui sotto e scoprire come si fa a fare personal branding davvero, non come ho fatto finta di rivelarti io fin ora

Video fare personal branding.

Facebook Twitter Email

EIM

EIM – Gli inventori dell’interim management.

Cliente: EIM
Copywriter: Luca Bartoli

EIM – Excellence In Management.

We believe in people.

Siamo convinti che, quando lo scenario cambia, sono gli uomini a fare la differenza.
Sono loro che riescono ad adattarsi e a cogliere le opportunità insite in ogni trasformazione.
Sono loro che guidano l’innovazione.
Sono loro che realizzano il cambiamento.
Gli uomini sono la soluzione.

We believe in solutions through people.

Nei momenti più critici ogni azienda ha bisogno degli uomini migliori. Acquisizioni, riorganizzazioni, ristrutturazioni possono rappresentare un costo insostenibile, se ad occuparsene sono le persone sbagliate o trasformarsi in incredibili opportunità, se a gestirle ci sono gli uomini giusti. Ed è in situazioni straordinarie come queste che il management ordinario può non essere sufficiente e diventa necessario che a guidare un’azienda ci siano uomini dotati di abilità fuori dal comune, visione strategica, immaginazione. E di loro si ha bisogno con urgenza.

We are the inventors of interim management.

È proprio da questa analisi che le due aziende co-fondatrici di EIM, il leader nell’executive search Egon Zehnder e il gruppo di consulenza olandese Boer & Croon, decisero di dar vita nel 1988 alla prima società che offriva, al tempo stesso, manager eccellenti e soluzioni immediate. Figure di altissimo profilo per il tempo necessario a capire i bisogni, realizzare il cambiamento e consolidare i risultati. In due parole “interim management”.

We deliver value through people.

È da questa intuizione innovativa e dall’esperienza sul campo messa insieme dai professionisti di EIM  che nasce la certezza di poter offrire sempre i manager giusti per ogni genere di sfida. 25 anni di successi, oltre 7.000 missioni realizzate in tutto il mondo con più di 20.000 manager coinvolti, sono la conferma che a dar valore alle imprese sono gli uomini di valore.

www eim com / it /

eim management

EIM GARANTISCE UN RAPIDO ACCESSO A COMPETENZE MANAGERIALI
E PROFESSIONALI ALTAMENTE QUALIFICATE

eim nel mondo
EIM gestisce una Community internazionale di 30.000 Dirigenti, Manager e Professionisti Indipendenti immediatamente disponibili per accompagnare le Aziende a mettere in opera i processi di cambiamento accelerato sia in fase di espansione sia in periodi di ristrutturazione:

ECCO I NOSTRI SERVIZI. Basta un CLICK per saperne di più

  • Soluzioni per operazioni di Private Equity
  • Interim e permanent management
  • Business Transformation
  • Performance Improvement
  • Ambiti di intervento prioritario

PERCHÉ SCEGLIERE EIM?

L’approccio sviluppato negli anni da EIM ha rappresentato, per molte aziende nostre clienti, la risposta più efficace ed efficiente per ottenere stabilmente un più alto livello di competitività negli ambiti affrontati.
Un approccio che ha dimostrato di riuscire a far succedere il cambiamento concretamente in tempi più rapidi e con minori rischi rispetto alle alternative più tradizionali.

EIM è in grado di:

  • concepire e gestire progetti di creazione di valore
  • accelerare la crescita profittevole dell’azienda; promuovere e gestire progetti di Top Line Growth
  • migliorare la performance operativa dell’azienda
  • migliorare la performance finanziaria, i risultati e la Cash Conversion
  • supportare i processi di Internazionalizzazione
  • trasformare la Governance e il controllo dell’Azienda
  • portare visione e favorire l’innovazione
  • rispondere a bisogni di nuove competenze manageriali e capacità operative e in tutti i casi in cui le necessità sono urgenti
Facebook Twitter Email

Counseling Strategico Relazionale

Accademia Counseling Strategico Relazionale.

Online copywriting & storytelling: counselingstrategicorelazionale.it

Testi sito Scuola Counseling Strategico Relazionale.

In questo sito si parla di aiuto.

  • Pensi di non averne mai bisogno?
  • Non sei disponibile a darlo agli altri?
  • Pensi che sia un segno di debolezza chiederlo o solo tempo sprecato offrirlo agli altri?

A seconda delle tue risposte a queste poche semplici domande, questo sito potrebbe rilevarsi uno spreco di tempo, in questo caso cambia pure pagina.
Oppure essere l‘inizio di un percorso che può trasformare la tua vitapersonale e professionale, in un capolavoro. Un percorso extra-ordinario per risultati straordinari.
E se sei arrivato fin qui a leggere, è molto probabile che rientri in questo secondo caso.

La relazione d’aiuto.

La questione è che “Spesso con le migliori intenzioni si ottengono i peggiori risultati”.
Per quanta passione ci mettiamo. Questo perché manca la preparazione.

Ed è proprio di questo che si occupa questo sito, il counseling in generale e l’Accademia Italiana di Counseling Strategico Relazionale in particolare: di preparare persone, prima che professionisti, ad affrontare con consapevolezza ed efficacia la relazione d’aiuto.

Con questo sito e con l’Accademia Italiana di Counseling Strategico Relazionale puoi apprendere e iniziare il tuo percorso extra-ordinario per risultati straordinari.

Naviga tra le pagine per saperne di più sulla nostra scuola, scoprire tutto sul counseling e sulla nostra offferta formativa.

sito Counseling Strategico Relazionale

Il modello teorico proposto è un innovativo modello di Counseling: il Counseling Strategico Relazionale (CSR).

È un modello integrato che nel corso dei 13 anni di esperienza nella formazione e nel counseling il Dr. Quaglietta ha potuto costruire, sperimentare e insegnare maturando una sintesi innovativa, coerente e funzionale degli elementi caratteristici di tre approcci in cui si è specializzato:

  • la PNL Sistemica di Robert Dilts
  • il Problem Solving Strategico di Giorgio Nardone
  • il Counseling Relazionale di Vincenzo Masini

Il modello pone il focus su modalità di aiuto pragmatico, rapido ed efficace in grado di far scoprire al cliente soluzioni concrete delle proprie attuali difficoltà, fornendo, allo stesso tempo, lo sviluppo delle sue potenzialità, razionali, emotive e relazionali.

Il focus della relazione di aiuto è puntato sul cambiare facendo; il cliente, risolvendo le difficoltà attuali, che porta nella relazione di counseling, amplia la propria consapevolezza, ristruttura la visione di se stesso, acquisisce nuovi modelli.

Al tempo stesso per il counselor è prioritario sviluppare, nel tempo, oltre alle capacità performative e razionali del cliente, le sue potenzialità relazionali ed emotive.

Il procedimento è quindi dinamico e duplice: se da un lato il counselee impara a risolvere autonomamente le proprie difficoltà attuali, dall’altro attraverso questo lavoro amplia la propria consapevolezza, ristruttura la visione che ha di se stesso e acquisisce nuovi modelli emotivo-relazionali che fa suoi nel rapporto con gli altri.

Oggi questo modello è insegnato nel corso triennale di counseling, nei master e nei seminari.

Le discipline all’origine del Counseling Strategico Relazionale

PNL sistemica o PNL di 3° generazione.

La PNL sistemica di Robert Dilts è una programmazione neurolinguistica evoluta che, alla ricerca della “differenza che fa la differenza” e forte dei risultati ottenuti nella psicoterapia prima e negli ambiti più disparati (business, sport, comunicazione…) poi, espande ulteriormente il suo oggetto di studio attraverso una visione olistica. Una PNL che amplia i suoi orizzonti e si muove all’interno di un sistema più ampio di valori di riferimento. Valori che considerano l’effetto che tutte le nostre azioni producono su ciò che ci circonda, spostando così il focus dagli obiettivi personali a uno scopo collettivo. Una PNL che possiamo definire pienamente ecologica.

Problem Solving Strategico.

Il Problem Solving Strategico (PSS) di Giorgio Nardone rappresenta un’avanzata tecnologia per trovare soluzioni efficaci ed efficienti a problemi complessi, soprattutto in quei contesti in cui le criticità devono essere risolte in tempi brevi. Per farlo, il modello spinge l’individuo oltre gli abituali schemi di ragionamento, accedendo così a risorse inutilizzate. Soluzioni creative e insolite a problemi, apparentemente, senza via d’uscita.  Un approccio che abbandona l’analisi oggettiva del problema per proiettarsi verso la molteplicità di scelte soggettive.

Counseling Relazionale.

Il Counseling Relazionale di Vincenzo Masini pone il counselor in un ruolo di educatore, o meglio di ri-educatore, del cliente all’umanità. Si tratti del rapporto che ha con se stesso, con gli altri o con il counselor, obiettivo non è il raggiungimento di uno scopo performativo ma lo sviluppo degli stati di coscienza del cliente, l’aumento della sua consapevolezza e della sua capacità affettiva.

Counseling Strategico Relazionale

“Se il mondo fosse chiaro l’arte non esisterebbe”

Il Counselor è un professionista, ai sensi della legge 4 del 2013.

Il Counselor aiuta persone e gruppi a superare difficoltà e problemi emotivi e relazionali, momentanei e non invalidanti.

Grazie al percorso triennale della scuola, una volta acquisite abilità specifiche di ascolto attivo, comunicazione efficace, probelm solving, colloquio orientativo ed educativo, il counselor potrà guidare i propri clienti a:

  • riscoprire le proprie risorse inesplorate;
  • affrontare e comprendere il proprio disagio;
  • gestire i conflitti interni;
  • fissare obiettivi e raggiungerli;
  • prendere decisioni;
  • migliorare le relazioni.

Il Counselor può svolgere la libera professione rivolgendosi a clienti privati (singoli, coppie o gruppi) o a contesti organizzativi pubblici e privati nei settori educativi, sanitari, scolastici e sociali, aziendali e sportivi. Le abilità relazionali, di colloquio e di problem solving, sviluppate nel percorso formativo, consentono una vasta gamma di applicazioni professionali nell’ambito della relazione di aiuto.

Il Counselor professionista può proporsi, con progetti ad hoc, nelle scuole ministeriali di vario grado. I progetti, strutturati su bisogni formativi specifici e calibrati sulle caratteristiche del Counselor, mirano a crerare valore aggiunto per la scuola favorendo il benessere relazionale di adolescenti, genitori, famiglie e insegnanti.

Sempre più importante inoltre è oggi la figura del counselor aziendale che oltre a fornire formazione di contenuto sulle tematiche di propria competenza (Comunicazione, Organizzazione, Motivazione) può fornire consulenza di processo insegnando alle persone a migliorare le proprie abilità di soluzione di conflitti e problemi.

L’Accademia Italiana di Counseling Strategico Relazionale offre un percorso completo e riconosciuto per diventare Counselor professionista che include formazione teorica, pratica supervisionata, lavoro di gruppo, tirocinio formativo e possibilità successiva di collaborazione come Counselor nell’Accademia stessa.

Facebook Twitter Email

PS81

PS81 Agency.

Seo copywriting & storytelling online per l’agenzia PS81.

copywriting sito ps81

A ognuno il suo target.

Se pensi che la comunicazione e, in particolare, la pubblicità siano spese per la tua azienda che difficilmente portano ritorni visibili dell’investimento;
se credi che il marketing sia la scienza del rincorrere i consumatori, imitando quello che fanno i concorrenti o le grandi marche che possono contare su budget, esperienze e capacità che tu non puoi permetterti;
se sei convinto/a che gestire una campagna su più mezzi e in più ambiti sia troppo complesso per la tua azienda;
se cerchi – al massimo – una vetrina sul web e non ti interessa che questa vetrina lavori per te;
allora abbandona immediatamente questo sito, non leggere una sola parola in più o preparati a scoprire l’agenzia che ti farà cambiare radicalmente idea. E magari a entrare tra i suoi clienti.

Per maggiori informazioni contatta PS81.

clienti ps81

I nostri clienti a caccia di clienti.

PS81 Agency si rivolge in modo particolare alle piccole/medie imprese e alle attività commerciali che vogliono affermarsi nel proprio mercato locale, nazionale o internazionale. A loro, quindi a te che stai leggendo in questo momento, l’agenzia fornisce strumenti di comunicazione, know how, capacità e conoscenze necessarie ad allargare l’orizzonte della clientela. Questo permette a te e alla tua azienda di concentrarvi sul vostro core-business e soddisfare i clienti attuali, senza preoccuparvi di trovarne altri, e lega PS81 a doppio filo al vostro successo.
Lavorare con PS81 significa poter finalmente esternalizzare tutte quelle funzioni di marketing, communication e brand management che non puoi o non vuoi gestire in prima persona, potendo contare su una struttura flessibile e un referente unico che ti assicurano il risultato che desideri.

agenzia ps81

Da agenzia a partner.

In PS81 c’è un mantra che, dal management al più esecutivo dei collaboratori, ripetono tutti continuamente “ogni centesimo speso in comunicazione deve tornare, a chi l’ha investito, con gli interessi e nel minor tempo possibile”.
Si tratti di un sito-vetrina da ripensar in termini di e-commerce, di un evento in cui essere soltanto presenti non è abbastanza, di una campagna i cui frutti devono essere immediati, per l’agenzia ogni attività ha senso solo se porta un consistente ritorno e lo fa nel minor tempo possibile.

Come forse avrai intuito PS81 non è una struttura convenzionale ma un partner in grado di fornirti gli strumenti e le risorse per te necessari per vincere le sfide quotidiane del tuo settore. Più che un fornitore, consideralo un’estensione della tua azienda. Un referente unico per tutti gli ambiti di comunicazione, dall’ideazione alla realizzazione, dall’analisi del target al “prodotto finito”.

Con PS81 passione, professionalità, creatività ed esperienza sono al servizio tuo, del tuo marchio e dei tuoi prodotti/servizi.

Per maggiori informazioni contatta PS81.

agenzia seo milano

Progettata per soddisfarti.

Per rispondere in modo efficace alle più diverse esigenze di mercato, PS81 racchiude al suo interno professionisti di altissimo profilo provenienti dal mondo del marketing, della comunicazione, del web, della pubblicità, degli eventi ecc. Consulenti per la tua azienda, formati sul campo e continuamente aggiornati.

Oltre a queste personalità, il management di PS81 si avvale da anni di collaboratori fidati, di comprovata efficienza ed efficacia per spaziare attraverso qualunque ambito e vedere la tua idea di comunicazione declinata su ogni formato possibile. A ogni modo, nel caso in cui la tua azienda abbia già fornitori di fiducia, l’agenzia è pronta a lavorare con loro e assicurarti il miglior risultato possibile.

Si tratti di risorse interne o esterne, abituali o nuove, l’approccio di PS81 è sempre lo stesso: creare idee di comunicazione potenti per progettare e realizzare la loro declinazione su tutti i mezzi strategicamente rilevanti per il tuo target. Il tutto, offrendo ai propri clienti, quindi anche a te e alla tua azienda, un unico centro direzionale per tutti gli ambiti.

Per maggiori informazioni contatta PS81.

agenzia di comunicazione

Senza esclusione di campi.

Ogni prodotto, ogni marchio, ogni azienda hanno bisogno di un mercato. A volte questo mercato va allargato e altre volte va creato da zero e per farlo, in ogni caso, il bisogno fondamentale è sempre lo stesso: comunicare. Il flusso di lavoro è semplice: si studia il mercato attraverso gli strumenti offerti dal marketing, si sviluppa un’idea di comunicazione potente, creativa e memorabile, dopodiché la si declina attraverso i mezzi, i linguaggi, gli ambiti più in linea con gli obiettivi e il budget. Pubblicità, web, packaging, graphic design, punto vendita, eventi, fiere, multimediaogni settore della comunicazione ha le sue specificità e le sue regole. Ed è proprio per padroneggiare ognuno di questi linguaggi che PS81 si è dotata di professionalità di rilievo e di una struttura estremamente flessibile che mette a disposizione di tutti i suoi clienti.

Comunicare con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

content marketing

Fotografare il mercato per trasformarlo.

Aiutarti attraverso il marketing a realizzare le migliori premesse per la tua prossima campagna online o offline, per il tuo prossimo evento e fiera o per riposizionare la tua marca è l’obiettivo di PS81. Il partner in grado di supportare ogni tua esigenza offrendoti strumenti di analisi e operativi.

Dato che è dallo studio del mercato, del target e della concorrenza che nascono la strategia e l’idea di comunicazione, questa fase in PS81 è di fondamentale importanza. Il posizionamento e la matrice della creatività, indipendentemente da come si andranno a sviluppare e declinare, sono figli di un’analisi minuziosa il cui focus principale è rivolto al target che dovrà scegliere un prodotto, un marchio e un’azienda piuttosto che tutti i loro concorrenti. Per comprendere e guidare il mercato, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • Marketing integrato, campagne web e digital;
  • Social marketing attraverso tutto il web 2.0: blog, Facebook, Twitter, Google Plus, Youtube e altre piattaforme di video sharing ecc;
  • Marketing relazionale;
  • Content marketing, con sviluppo e diffusione di contenuti;
  • Identità aziendale e di prodotto;
  • Media strategy e media planning per stabilire quali sono i mezzi necessari e come combinarli per raggiungere un determinato target;
  • Email marketing;
  • Web marketing;
  • Seo marketing, per raggiungere le posizioni più ambite sui motori di ricerca;
  • Sem marketing, per trasformare i motori di ricerca in un flusso automatico di clienti;
  • Marketing management;
  • Direct marketing, per andare diretti al punto;

Sviluppare il tuo mercato con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

miglior agenzia di pubblicità

Colpire il target quando più se lo aspetta.

Trasformare il tuo budget pubblicitario in un ottimo investimento è la sfida che puoi vincere con un partner come PS81, l’agenzia in grado di supportarti in ogni fase, dal concept creativo alla consegna dei materiali, attraverso la selezione delle risorse e dei fornitori più indicati per obiettivi di marketing, mezzi e tono di voce.

La verità è che solo gli addetti ai lavori guardano attivamente la pubblicità. La gran parte del pubblico la pubblicità la subisce, quando non cambia canale, sfoglia la pagina o guarda dall’altra parte. Questo significa che per quanto buone siano le analisi di marketing e il posizionamento, l’unica strada percorribile, a meno che non si voglia far guadagnare chi vende spazi e non la propria azienda, è essere inattesi, dirompenti, chiari, memorabili ed emotivamente coinvolgenti. Per realizzare questi obiettivi, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • campagne pubblicitarie su tutti i media;
  • copywriting per la creazione di testi esplicativi e slogan memorabili;
  • art direction per lo sviluppo di una comunicazione visiva coinvolgente;
  • campagne copy ad. per conferire il massimo della memorabilità e dell’impatto ai vostri messaggi, ottimizzando i costi produttivi;
  • naming e ideazioni da zero del brand;
  • supporti, visivi, pubblicitari e promozionali per fiere ed eventi;
  • pianificazione comunicazione esterna, affissioni e cartellonistica;
  • progettazione gadget personalizzati;
  • strategie di lancio e reportistica;

Informare, affascinare e persuadere con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

miglior seo

Trasformare i click in euro.

Aiutarti a cogliere tutte le possibilità offerte dalla rete è l’obiettivo di PS81. Il partner in grado di supportare ogni tua esigenza dal sito statico all’articolazione di strategie web, dall’invio di mail promozionali alle più efficaci tecniche di ottimizzazione per far sì che siano i tuoi potenziali clienti a trovare te attraverso i motori di ricerca.

La verità è che prese dalla foga di affermare il proprio “ci sono anch’io” tantissime aziende oggi sono online. Molte, ma molte di meno sono quelle che hanno saputo trasformare il web da un’uscita, talvolta modesta e talvolta consistente, in una fonte di entrate. Eppure oggi, lo sappiamo tutti: internet, la comunicazione online, le applicazioni web e tutto ciò che compone la galassia del digital sono la variabile più strategica per far crescere il proprio business, in qualunque settore. Per sfruttare al massimo le potenzialità della rete, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • ideazione, progettazione e realizzazione siti statici e dinamici;
  • e-commerce, da implementare anche su siti preesistenti;
  • web advertising e marketing;
  • web design;
  • indicizzazione e posizionamento siti nei motori di ricerca;
  • seo copywriting per sedurre il pubblico e conquistare il massimo della rilevanza per i motori di ricerca;
  • e-mail marketing;
  • registrazione domini;
  • hosting;

Online con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

miglior packaging ps81

Da confezione a comunicazione.

Trasformare la confezione da imballaggio in una componente estetica del tuo prodotto è la sfida che puoi vincere con un partner come PS81, l’agenzia esperta di packaging in grado di supportarti e coordinare ogni fase, dalla scelta dei materiali al “prodotto finito”, offrendoti fornitori di fiducia o lavorando con i tuoi.

In PS81 il packaging è considerato l’ultima chance di un prodotto per comunicare, l‘ultimo chilometro di una maratona, anche se in realtà si tratta dell’ultimo centimetro: quello che separa un prodotto dal suo concorrente. È in quest’ottica che il pack non assume più il significato di contenitore, mera confezione, ma diventa esso stesso contenuto. Un medium evoluto al pari di tutti gli altri. Un canale di comunicazione diretto con il consumatore, capace di attrarre su di sé la sua attenzione, di affascinarlo e di conquistarlo. Per sfruttare tutte le opportunità di questo campo, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • food packaging;
  • graphic design;
  • cartotecnica;
  • materiali;
  • tecnologie di stampa;
  • ecologia;

Molto più che confezioni con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

grapich design agenzia grafica ps81

Raffigurare l’identità di marca.

Sfruttare la potenza universale della comunicazione visiva per rendere il tuo messaggio chiaro ed efficace è l’obiettivo di PS81. Il partner, esperto in graphic design, in grado di supportarti in ogni fase dalla selezione di grafici, designer, fotografi o tipografi alla consegna dei materiali, passando attraverso la supervisione di tutti i fornitori e del loro operato.

L’identità di una marca è ciò che le conferisce distintività, riconoscibilità e unicità agli occhi dei consumatori. Grafica pubblicitaria ed editoriale sono, da questo punto di vista, le fondamenta visive del brand. Segni che raccontano un’attitudine, una storia e una personalità di marca. Per sfruttare tutte le opportunità di questo campo di comunicazione, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – esperti in brand e corporate identity e una vasta gamma di strumenti:

  • studio del marchio e sviluppo di logotipi;
  • immagine coordinata e corporate identity;
  • cataloghi, depliant, brochure istituzionali, comunicazioni pubblicitarie, flyer;
  • locandine e manifesti;
  • segnaletica e archigrafia;
  • packaging, etichette, accessori prodotto ed espositori;
  • book ed elaborazioni fotografiche;
  • grafica per fiere ed eventi;

Comunicazione visiva con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

punto vendita agency ps81

Lo sprint finale verso la vendita.

Aumentare le vendite nel tuo punto vendita è la sfida che puoi vincere con un partner come PS81, l’agenzia in grado di supportarti in ogni fase dalla progettazione alla realizzazione e fornirti interior designers e architetti di fiducia o lavorando coi tuoi fornitori.

Dopo le analisi di marketing, il restyling del packaging, l’elaborazione strategica, la scintilla creativa, la campagna web, la pubblicità, l’evento… arriva il momento in cui il target stuzzicato, informato, affascinato dalla comunicazione deve scegliere il prodotto/servizio. Trascurare questa fase, significa trascurare il momento più rilevante di tutto il percorso, quello che fa la differenza tra un ottimo investimento in comunicazione e buttar via il proprio budget. Per sfruttare tutte le opportunità di questo campo, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • insegne esterne;
  • allestimenti interni;
  • segnaletica;
  • visual vetrina;
  • floor graphic;
  • creazione espositori da banco e da terra;
  • comunicazione promozionale visiva;
  • allestimento temporary store;
  • installazioni digitali;

Trasformare il tuo punto vendita con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

eventi ps81 agenzia

Incontri da ricordare.

Trasformare il tuo evento in un successo è la sfida che puoi vincere con PS81, il partner in grado di supportarti pre, durante e post fiera, coordinando ogni fase – incluse quelle burocratiche – e offrendoti fornitori di fiducia o lavorando con i tuoi.

Quando PS81 progetta un evento o una manifestazione li considera un viaggio sensoriale per il pubblico e un’occasione “magica” per l’azienda di tessere un rapporto umano, personale, quasi privato con il suo target. Un’esperienza in grado di lasciare il segno, coinvolgere e appassionare. Un progetto da ideare, gestire e curare nei minimi dettagli. Dalla scelta della location alla realizzazione degli allestimenti più idonei, dall’analisi logistica all’idea, dalla meccanica di coinvolgimento al contatto col pubblico. Per sfruttare tutte le opportunità di questo campo di comunicazione, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • ideazione e sviluppo di eventi istituzionali e di prodotto;
  • pianificazione budget;
  • scouting e ricerca della location;
  • progetti di allestimento;
  • immagine coordinata dell’evento e graphic design;
  • autorizzazioni, certificazioni e gestione fornitori;
  • coordinamento logistico;
  • catering;
  • service audio-video;
  • servizio hostess, steward e animatori;
  • allestimenti floreali;
  • creazione scenografie;

Comunicare attraverso gli eventi con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

fiere ps81

Piacere, sono la tua marca.

Trasformare la tua fiera di settore in una vetrina estremamente redditizia per la tua azienda è la sfida che puoi vincere con un partner come PS81, l’agenzia in grado di supportarti in ogni fase dall’ideazione al “prodotto finito” e offrirti fornitori di fiducia o lavorando con i tuoi.

Poche occasioni sono così cruciali per un’azienda come le fiere di settore. Vetrine importantissime catturare l’attenzione dei buyers più importanti e strapparla alla concorrenza. Per questo PS81 coordina ogni aspetto con cura quasi maniacale. Per presentare al meglio l’immagine dell’azienda, il suoi marchi e i suoi prodotti. Dall’ideazione del concept alla progettazione dello stand, degli allestimenti alla selezione del personale, tutto deve essere messo a punto, curato e testato, per fornire la massima qualità del servizio. Per sfruttare tutte le opportunità di questo campo di comunicazione, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti – quindi anche tua e della tua azienda – una vasta gamma di strumenti:

  • progettazione stand;
  • rendering del progetto;
  • scelta dei materiali;
  • coordinamento logistico;
  • servizio noleggio;
  • autorizzazioni, certificazioni e altri impegni burocratici;
  • allestimento in fiera e gestione dei fornitori;
  • selezione personale qualificato;
  • supporto e consulenza in fiera;

In fiera con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

multidedialità ps81

Da supporti multimediali a supporti per le vendite.

Video aziendali, cataloghi interattivi, dvd, cd-rom possono trasformarsi in incredibili supporti per le tue azioni di vendita con PS81, il partner che può coordinare e realizzare ogni fase, dall’ideazione allo storyboard, dalla produzione all’editing finale e offrirti fornitori di fiducia o collaborando con i tuoi.

Per quanto il web sembra aver monopolizzato l’universo digital, i prodotti multimediali grazie alle possibilità interattive, a tecnologie sempre più avanzate e a idee coinvolgenti possono diventare la chiave per appassionare far appassionare il suo pubblico potenziale a un’azienda, a un marchio e a un prodotto. In questo caso ci si rivolge a un consumatore proattivo e interessato, soprattutto quando il supporto consegnato di persona durante un evento o una fiera. Per sfruttare tutte le opportunità di questo ambito di comunicazione, PS81 mette a disposizione di tutti i suoi clienti, quindi anche tua e della tua azienda una vasta gamma di strumenti:

  • progettazione e realizzazione CD-Rom e DVD interattivi e multimediali;
  • cataloghi multimediali e presentazioni su CD-Rom;
  • filmati audio/video su formato DVD;
  • graphic design per materiali multimediali;

Multimedialità con PS81.

Per maggiori informazioni, contatta PS81.

Chiama o scrivi per avere risposta a tutti i tuoi “come?”, ai tuoi “quanto costa?” e, soprattutto, per scoprire il valore aggiunto di un referente unico di tutti i tuoi progetti di comunicazione. Il partner che cerchi per ottimizzare tempi, risorse ed energie.

ottavio de grossi ps81

C’è chi ci mette la faccia.

Ottavio De Grossi è il manager creativo dell’agenzia. Ma è anche chi incontra i clienti, elabora le strategie, supervisiona il flusso di lavoro, seleziona e coordina le risorse migliori per ogni progetto e dirige la struttura.
Come fa a far tutto? “Passione e determinazione” dice lui, “Lavora anche mentre dorme” dicono tutti gli altri… Peggio per lui e meglio per i suoi clienti.

Per contattare Ottavio De Grossi, contatta PS81.

opinoni ps81 agencyLa parola a chi l’ha provato.

Sempre più consumatori nel formarsi un’opinione su un prodotto o un servizio, prima di acquistarlo o prenotarlo si affidano all’esperienza di chi l’ha già provato. Questa è la ragione del successo di siti web che riportano recensioni su ristoranti, hotel e prodotti di largo consumo. La cosa è abbastanza insolita per un’agenzia di comunicazione ed è figlia della filosofia di totale trasparenza che pervade la struttura. Ecco quindi le opinioni dei clienti che hanno già provato PS81:

“Con Ottavio ci siamo conosciuti e diventati amici grazie alla passione per la barca a vela, poi ci siamo affidati a lui quando abbiamo creato la nostra azienda oltre oceano, si è dimostrato oltre ad un buon amico una persona professionale al Top!!!Ha creato il nostro logo Antigua +39 tour di cui tutti si innamorano, anche gli stranieri, il sito e ci ha aiutato nelle creazione di gadget per la nostra azienda, sempre nuovi ed innovativi. Ogni qualvolta abbiamo una richiesta, basta un messaggio e nonostante le feste, il fuso orario differente si fà in quattro per soddisfarci. Sceglierei Ps81 sempre, sono veramente il top!!!Grazie di cuore.Melania e Roberto.” Melania Maroad

“Una rete competente e professionale, ma anche umana, fatta di persone preparate e disponibili. Ottavio e Agata, sono una cliente contenta! 😉👍” Valentina Masotti 

“Semplicemente unici! Ottavio e Agata sono l’esempio di professionalità e cordialità! Col tempo diventano automaticamente degli amici, pronti a venire incontro a tutte le esigenze, richieste dei propri clienti!
Sono stati una vera manna dal cielo, perché da quando li conosco mi hanno aiutata a migliorare l’immagine della mia azienda ma soprattutto ad aumentare le collaborazioni di lavoro, grazie al network di aziende food!!!” 
Beatrice Pelle 

Prima Agata con la sua solarità , poi Ottavio con il entusiasmo e la sua creatività esplosiva! Entrambi determinati a portarci in luce, a valorizzare al meglio la nostra azienda.Abbiamo trovato persone competenti, intuitive, passionali che lavorano sempre al top… e che tempistiche sprint! Adorano le sfide … e credo anche vincerle!” Chiara Verrua 

Freelance copywriter & seo copywriter: Luca Bartoli

Facebook Twitter Email

Amplea

Amplea. 1, 2, 3, alza il volume.

Vuoi aumentare la voluminosità dei tuoi capelli?
Cerchi prodotti specifici per un risultato professionale?
Allora solleva le radici, aumenta lo spessore e idrata con Amplea. La linea haircare che non solo ampia il volume dei tuoi capelli, ma li protegge e li rende più resistenti.

La bellezza incontra il benessere.

Tecnologia Voluhidra Complex®. Ogni prodotto della linea Amplea si basa su un complesso ricchissimo di sostanze volumizzanti che si legano al capello, imprigionando molecole d’acqua e aumentano lo spessore del singolo stelo.

Redoxina®. Ogni prodotto della linea Amplea attraverso l’azione degli aminoacidi della cheratina e l’effetto benefico dell’Alga Klamath protegge i capelli dai segni del tempo.

Paraben free. Come ogni prodotto Elgon, anche quelli della linea Amplea sono privi di parabeni.

I 3 prodotti a cui non rinunciare per un volume sensazionale.

Grazie alla loro azione combinata i prodotti Amplea possono offrirti, finalmente, il volume che sogni per i tuoi capelli, oltre a un’azione anti age e time control. Una linea completa per chi vuole un trattamento integrato dalla radice alla punta.

Trattamento pre-volumizzante per aumentare il volume fin dalle radici e dare corpo ai capelli. Prima dello shampoo: solo 10 minuti per un’azione radicale.

Bagno volumizzante. Da usare come un comune shampoo per risultati sullo spessore del singolo stelo fuori comune.

Spray volumizzante. Agita e spruzza per completare la tua piega volume. Idrata, dona morbidezza e leggerezza ai capelli senza appesantirli per un risultato professionale che dura per giorni.

amplea elgon

Copywriter freelance: Luca Bartoli
Clienti: Pidielle – Elgon Cosmetic
Prodotto: Amplea

Elgon

Elgon nasce nel 1970 a Milano, capitale internazionale della moda e dello stile, grazie al talento e all’esperienza del fondatore nella cosmetica professionale. Da oltre 40 anni lavoriamo con gli acconciatori professionisti che credono nel potere della bellezza e nella capacità creatrice del loro lavoro: formulando e producendo colorazioni e cosmetici capillari sempre più efficaci, delicati e piacevoli, e offrendo ai saloni formazione e metodi specifici per creare bellezza. Oggi siamo presenti in oltre 70 paesi e disponiamo di un’innovativa Accademia di formazione a Firenze.

Facebook Twitter Email

Audi A4 Allroad quattro

On/off-road.

Pubblicità Audi A4 allroad quattro.

pubblicità audi a4 allroad automotive copywriterpubblicità audi a4 allroad automotive copy writer

La libertà si conquista anche con piccoli gesti.

On/off-road.

Nuova A4 allroad quattro con Audi drive select e modalità offroad.

pubblicità audi a4 allroadpubblicità audi a4 allroad copywriterNuova Audi A4 allroad quattro, grazie alle sue soluzioni tecniche all’avanguardia, rappresenta una vera e propria rivoluzione in campo automobilistico. Il suo Audi drive select con la nuova modalità offroad vi garantisce prestazioni ottimali anche su strade non asfaltate, mentre gli ammortizzatori adattivi si adeguano elettronicamente alle caratteristiche del fondo stradale,offrendovi dal massimo del dinamismo al massimo del comfort. Prestazioni e controllo sono amplificati dalla trazione integrale quattro e dal nuovo servosterzo elettromeccanico, per trovare la vostra strada anche dove la strada non c’è. Scopritela su www.audi.it

Gamma A4. Valori massimi: consumo di carburante (l/100 km): ciclo urbano 7,7 ciclo extraurbano 5,6 - ciclo combinato 6,4; emissioni CO2 (g/km): ciclo combinato 147.

[socialring]

Automotive Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: AUDI

Pubblicità stampa

Audi A4 Allroad

da alvolante.it

Perché l’ho comprata o provata
dopo quasi 200.000 km con la versione precedente e aver provato diverse competitor sono tornato su allroad sostanzialmente per le qualità di guida; ma, sorpresina AUDI, ho ordinato un Audi quattro e alla consegna, 3 mesi dopo, arriva un’ultra.. sinceramente scorretto, volevo un auto integrale sempre in presa ma sembra che oggi escano tutte così.
Gli interni
ineccepibili, perfetti, forse solo carenti di quei piccoli spazi per appoggiare le proprie cose. Rispetto alla versione precedente la silenziosità è la prima cosa che si nota (così solo sull’A6), la seconda è la posizione di guida non più bassa ma alta. Molte le informazioni sulla guida.
Alla guida
Faccio sempre il confronto con la precedente, la nuova è veramente alta (tipo Subaru outback) da più la sensazione di SUV. Motore potente (190 TDI) fin dal basso, cambio morbido e fluente con diverse opzioni di mappatura, sterzo preciso in curva, un po’ gommoso sul dritto (ma voglio verificarlo con le gomme estive), confort sullo sconnesso notevolmente migliorato con uno smorzamento delle buche sconosciuto sulla versione precedente; in sintesi un po’ meno sportiva ma tanto confort in più. Consumi sempre buoni (reali 14 km) per una trazione integrale con questa potenza ma il vantaggio “ultra” non è apprezzabile nella pratica.
La comprerei o ricomprerei?
L’ho comprata… sicuramente auto di qualità superiore e gran viaggiatrice in ogni condizione di tempo e fondo.
Facebook Twitter Email

Pubblicità su Tinder: Nuova SEAT Ibiza

Pubblicità su Tinder.

Lancio Nuova SEAT Ibiza.

Versione maschile.

Nuova SEAT Ibiza FR Pubblicità TinderC’è un match perfetto che ti aspetta.
Basta uno SWIPE per scoprirlo.
Nuova SEAT Ibiza FR Pubblicita Tinder marketingNuova SEAT Ibiza FR Pubblicità social network Tinder

Sono sportiva, competitiva e un po’ trasgressiva.
Una tipa tosta :O Chi mi conosce dice che con me è impossibile annoiarsi e passare inosservati.
Amo la velocità, i tramonti e la musica, ma difficilmente entro in una discoteca…

Nuova SEAT Ibiza Pubblicità Tinder Lui
Nuova SEAT Ibiza FR Pubblicità app Tinder
SEAT Ibiza Pubblicità Tinder
migliori pubblicità tinderIt’s a Match!
Messaggio privato pubblicità tinder
Ciao, hai visto? Siamo fatti l’uno per l’altra. A questo, non resta incontrarci per scoprire se è proprio così. Non essere timido, clicca su http://tinde.rs/2x2DJte
sito nuova seat ibiza

Versione femminile.

Nuova SEAT Ibiza Pubblicità su Tinder Lei 1
C’è un match perfetto che ti aspetta.
Basta uno SWIPE per scoprirlo.
fare pubblicità su tinder
Stile, eleganza e comfort nella vita non sono mai abbastanza.
E io, da sempre, non mi accontento mai. Nemmeno tu immagino…
Ecco perché siamo fatti l’uno per l’altra.
marketing online pubblicità su tinder

SEAT Ibiza Pubblicità su TinderIt’s a Match!
messaggi privati brand pubblicitù su tinder

Quando mi sono iscritto, ero un po’ titubante e invece ti ho trovata! A questo punto, non resta che incontrarci per scoprire quanto è profonda la nostra affinità. Clicca su http://tinde.rs/2x2DJte

Risultati pubblicità su Tinder:

Inizio 11/9/17
Fine 1/10/17
Impressioni: 705.494
Engagement previsto: 30.000
Engagement effettivo: 89.579
Engagement rate: 12,70%
Click 2.036

Credits pubblicità su Tinder per Nuova SEAT Ibiza.
Digital COPYWRITER: LUCA BARTOLI 
ART DIRECTOR
: Silvia Plebani
Digital PM: Claudia Telloli
CLIENTE: SEAT Italia


Cos’è Tinder?

Tinder è un’app per dispositivi mobili che facilita la comunicazione tra gli utenti interessati a chattare tra di loro. L’applicazione è comunemente usata come app per incontri, e si è ramificata a fornire più servizi, il che la rende più di una applicazione generica di social media. Originariamente inclusa all’interno di Hatch Labs, l’applicazione è stata lanciata nel 2012, ed entro il 2014 si registrava circa un miliardo di “swipes” al giorno.[1] Tinder è tra le prime “swiping apps”, in cui l’utente utilizza un movimento di “strisciata” per scegliere tra le foto degli altri utenti.
Tinder è stata fondata da Sean Rad, Jonathan Badeen, Justin Mateen, Joe Munoz, Dinesh Moorjani, Chris Gylczynski, e Whitney Wolfe, che in seguito ha lasciato tinder per iniziare Bumble. Altre fonti affermano che l’elenco dei fondatori è limitato a Mateen, Rad, e Badeen, anche se questo è stato contestato. Rad e Mateen si conoscevano da quando avevano quattordici anni. In seguito hanno partecipato a USC insieme e sono entrati nel campo imprenditoriale di Internet. Rad ha dichiarato che l’impulso per l’applicazione è stato che “non importa chi sei, ci si sente più a proprio agio quando ci si avvicina a qualcuno se sai che loro vogliono che sia tu ad approcciare loro”.

Perché fare pubblicità su Tinder

Target

Secondo il Global Web Index, il 45% degli utilizzatori di Tinder ha un’età compresa tra i 25 e i 34 anni mentre il 38% tra i 16 e i 24 anni. Millenial, nati tra i primi anni ottanta e l’inizio degli anni duemila, di estremo interesse a livello di marketing.

target pubblicità su tinder

Perché fare pubblicità su Tinder: Coinvolgimento utenti

Fare pubblicità su Tinder significa colpire il target in contesti e situazioni di particolare attenzione e coinvolgimento emotivo. 

Sul momento di fruizione Max Marine di Venture1st ha dichiarato su Digiday: La piattaforma di Tinder è una manna per gli inserzionisti perché offre utenti molto coinvolti emotivamente. Che si tratti di solitudine, noia o tristezza […] gli utenti aprono inesorabilmente l’app alla ricerca di una spinta positiva al proprio ego o al rilascio della dopamina. Tentano dunque di alleviare lo stress emotivo e l’insoddisfazione legata ai rapporti platonici; in tale contesto molti brand possono posizionarsi essi stessi come fonte di sollievo […]”

Fare pubblicità su Tinder significa colpire il target in contesti e situazioni di particolare attenzione e coinvolgimento emotivo. 

Memorabilità della pubblicità su Tinder

Essendo una scelta ancora poco diffusa tra i brand, l’idea stessa di pianificare su Tinder colpisce l’attenzione del pubblico. Se poi, come nel caso di Nuova SEAT Ibiza si decide di “giocare” con il media, la campagna può ottenere risultati straordinari.

Reale geolocalizzazione e anticipazione

Rispetto ad altre piattaforme in cui gli utenti possono inserire manualmente le informazioni sulla propria posizione, le dating app utilizzano la reale geolocalizzazione degli utenti. Inoltre, l’utente ha interesse nel segnalare all’app le città in cui si sposterà nel prossimo futuro.

geolocalizzazione pubblicità su tinder

 

Pubblicità su Tinder: Costi

Una campagna pianificata sulle dating app (Tinder, Grinder ecc) permette di raggiungere una vastissima audience, con budget infinitamente più basso rispetto a una pianificazione “standard”.

Facebook Twitter Email

SEAT Ibiza

Start moving.

Pubblicità SEAT Ibiza.

Gli appuntamenti più belli non sono in agenda.

pubblicità seat ibiza

Progettata per tutte le occasioni, anche quelle impreviste. Nuova SEAT Ibiza ti offre tantissime possibilità di personalizzazione, per essere pronto a tutto. E con l’allestimento sportivo FR, la performance diventa stile. Perché aspettare? Start moving.

Se senti le farfalle nello stomaco, ascoltale.

copywriter seat ibiza

Costruita per seguire il tuo istinto. Nuova SEAT Ibiza ti offre la Connectivity box col sistema di ricarica wireless, i fari full LED e tutto lo stile dell’allestimento Xcellence. Qualunque cosa ti dica il tuo cuore, quellaè la direzione. Start moving.

Nuova SEAT Ibiza. Non puoi confonderti: 199€ di anticipo, come la rata.

copywriter pubblicità seat ibiza

Automotive COPYWRITER: LUCA BARTOLI 
ART DIRECTOR
: Carlotta Mazuy
CLIENTE: SEAT Italia


Nuova SEAT Ibiza.

Cosa stai aspettando?
Start Moving.

C’è un’intera città da scoprire che attende solo te. Nuova SEAT Ibiza coniuga le tecnologie SEAT più innovative con un look mozzafiato, per offrirti il meglio e farti vivere senza limiti. Prova, sperimenta, esplora. Goditi il presente fino all’ultimo istante. Sei pronto?

Vuoi sentirti libero?
Liberati.

Nuova SEAT Ibiza è l’auto urbana progettata per farti andare lontano, con anima e corpo. Libertà su quattro ruote: di scegliere, di essere, di viaggiare. Ovunque ti porti, accendi i suoi proiettori full LED e arriva a destinazione con stile. Dentro e fuori, lo spirito d’avventura è di serie.

Vuoi un’auto su misura per te?
Personalizzala.

A bordo di Nuova SEAT Ibiza, l’unico look che conta è il tuo. Che si tratti di minigonne o di scatenare la tua voglia di colore, ti offre un’ampia gamma di personalizzazioni, per far brillare la tua personalità.

Vuoi la tecnologia di domani?
Non aspettarla.

Perché attendere? È tutto già qui, già ora. Nuova SEAT Ibiza, grazie alla tecnologia SEAT Full Link, connette le funzionalità del tuo smartphone e ti dà accesso ai suoi contenuti con lo schermo touch screen integrato da 8”.

Vuoi partire?
Non perdere un attimo.

Sali a bordo e parti in un istante. Col sistema KESSY non ti serve neppure la chiave. Il pulsante Heart Beat si accende all’apertura automatica di Nuova SEAT Ibiza appena ti avvicini. Premilo per avviare il motore ed essere subito pronto a partire.

Vuoi connetterti?
Fatto.

Grazie al Connectivity Box, a bordo basta appoggiare il tuo smartphone per caricarlo senza cavi e senza fatica. Più comodo di così? Intanto, l’amplificatore GSM integrato ti garantisce sempre la copertura.

Cerchi prestazioni?
Sceglile straordinarie.

Nuova SEAT Ibiza ti offre motorizzazioni con autonomia elevata ed emissioni contenute. Puoi scegliere tra i propulsori benzina 1.0 75 CV, 1.0 Eco TSI da 95 o 115 CV, con cambio a 5 o 6 rapporti. Nuove motorizzazioni, anche a Diesel e metano disponibili nei prossimi mesi.

Facebook Twitter Email

Radio Bennet

Storie di spesa.

Radio Bennet.





Radio Copywriter: Luca Bartoli
Cliente: Bennet

radio bennet

Radio Bennet 30”

Format “Storie di Spesa”
Sogg. Amiche

Sfx: intro da audio logo

Spk ist. Voce maschile, tono entusiasta ma non eccessivamente promozionale.

Bennet presenta: storie di spesa!

SFX: bar

Lei 1 (allarmata): Tragedia: ho graffiato l’auto di Mario.

Lei 2 (risolutiva): Niente panico: cena a base di pesce, una bottiglia di passa-tutto frizzante e inaugura il notte-di-fuoco di pizzo che ti ho regalato…

Lei 1 (sconfortata): Veramente l’ho già usato la settimana scorsa… avevo rovinato la sua camicia preferita.

SFX: le due scoppiano a ridere.

Spk ist.

Da Bennet fare il pieno di vita costa meno.

Bennet. Una spesa da vivere.

Sfx: audio logo

Radio Bennet 30”

Format “Ogni prodotto è un’esperienza”
Sogg. Natale

Sfx: intro da audio logo

Spk ist. Voce maschile, tono entusiasta ma non eccessivamente promozionale.

Bennet presenta: storie di spesa!

Bambina: Caro Babbo Natale quest’anno sono stata bravissimissima.

Mi merito una nuova inseparabile amica di pezza bionda, un nuovo morbidissimo compagno di sonno di peluche e poi… un pony.

Spk ist

Da Bennet fare il pieno di vita costa meno.

Bennet. Una spesa da vivere.

Sfx: audio logo

Radio Bennet 30”

Format “Ogni prodotto è un’esperienza”
Sogg. Sconto 50%

Sfx: intro da audio logo

Spk ist. Voce maschile, tono entusiasta ma non eccessivamente promozionale.

Bennet presenta: storie di spesa!

Donna 1: Quindi: primo cremoso e affumicato e secondo da chef in crosta di sale?

Donna 2 (orgogliosa): Eh sì.

Donna 1: Ma per una cena così, Paolo ti aiuta?

Donna 2: Certo! Resta fuori dalla cucina tutto il giorno.

Le due amiche ridono.

Spk ist

Da Bennet fare il pieno di vita costa meno con lo sconto fino al 50 per cento su oltre 250 prodotti.

Affrettati, la promozione dura fino al 24 dicembre.

Chiusa

Bennet. Una spesa da vivere.

Sfx: audio logo

Radio Bennet 30”

Format “Ogni prodotto è un’esperienza”
Sogg. Sottocosto Natale

Sfx: intro da audio logo

Spk ist. Voce maschile, tono entusiasta ma non eccessivamente promozionale.

Bennet presenta: storie di spesa!

Donna 1: Quindi cosa gli regali per Natale?

Donna 2: 42 pollici di relax sul divano.

Donna 1: Bello! ma se lui ti regala una cosa tipo ore a stirare le sue camice?

Donna 2: Allora ci dormirà anche sul divano!

Spk ist

Da Bennet fare il pieno di vita costa meno con il Sottocosto Natale.
Scopri i prodotti in promozioni su bennet.com

Affrettati, la promozione è valida solo fino al 10 dicembre.

Chiusa

Bennet. Una spesa da vivere.

Sfx: audio logo

Facebook Twitter Email

SEAT Leon

Questo è il momento di vivere ogni momento.

Pubblicità SEAT Leon.

Automotive cOPYWRITER: LUCA BARTOLI
CLIENTE: SEAT
PRODOTTO: Nuova SEAT Leon

Radio

Finalmente è arrivato…
È arrivato il momento di smettere di aspettare, di dire “scusate ci sono anch’io”.
È il momento di alzare il volume.
Di cantare, anche se sei stonato.
E di ballare.
Ti guardano strano? Chissenefrega.
Questo è il momento di partire, anche se non hai una meta.
Nuova SEAT Leon oggi tua a 159 euro al mese con SEAT Senza Pensieri.
TAN 4,50 – TAEG 6,13 salvo approvazione SEAT Financial Services
Scoprila anche domenica e su Seat-Italia.it

Spot tv (Italian transcreation)

Ci Ci sono momenti in cui sei pronto a tutto,
puoi conquistare chi ti ascolta,
suonare in una band
o ballare.
Puoi vestirti così
o anche così.
E quelle?
Siiiii.
Ma anche queste…
In un momento così può succedere questo…
Ma basta fare così.
Semplice, no?
Nuova SEAT Leon, tua a 159€ al mese con SEAT Senza Pensieri.

SEAT Leon

da seat-italia.it

Fascino contemporaneo

SEAT Leon sfoggia linee contemporanee e iconiche che le donano un fascino unico per ogni occasione. La sua straordinaria spaziosità ti consente di vivere appieno i momenti migliori della vita e di affrontare la giornata senza limiti.

Semplificati la vita

A volte la vita ti pone delle sfide. In quei momenti è bello poter contare sulla tecnologia per affrontarle senza problemi. SEAT Leon ti offre il meglio in fatto di tecnologia avanzate, per rendere ogni momento indimenticabile.

Goditi la tranquillità

A bordo di SEAT Leon potrai sentirti sempre sicuro grazie a tecnologie come il Sistema di protezione pedoni e il Traffic Jam Assist. Tutto quello che serve per affrontare ogni viaggio con la massima tranquillità.

Pronti per un’ottima partenza

Contribuisci a proteggere l’ambiente. Inizia ogni viaggio all’insegna dell’efficienza e della riduzione delle emissioni grazie al motore della tua SEAT Leon. Un propulsore che coniuga potenza, prestazioni straordinarie e attenzione all’ambiente.

Attenzione a ogni dettaglio

Scopri il suo design iconico grazie a un pacchetto unico di finiture ergonomiche e di alta qualità, sia all’interno che all’esterno.

Scegli i tuoi accessori

Scegli tra un’ampia gamma di accessori per definire la tua SEAT Leon 5 Porte personalizzata. Troverai sempre la soluzione perfetta per le tue esigenze: che si tratti di discese sugli sci, avventure a due ruote o viaggi in famiglia.

Al tuo servizio

Vogliamo che la tua esperienza con SEAT sia piacevole e senza difficoltà. Il nostro obiettivo è offrirti un servizio rapido, efficiente e della massima qualità. Perché la massima tranquillità nasce dalla certezza di essere in buone mani. Con noi la tua auto non sarà più un problema.

La tecnologia di Leon 5 Porte è stata progettata per garantire sicurezza e piacere di guida in un’auto dallo stile unico. Una vettura compatta, versatile e perfetta in ogni situazione.

Facebook Twitter Email

A 2 passi da casa

La giungla immobiliare non è più una giungla.

Pubblicità A 2 passi da casa di Intesa Sanpaolo.

pubblicità intesa a 2 passi da casa

Scopri la guida all’acquisto della casa che stai cercando.
Su misura, chiara, personalizzata, interattiva e online.
Intesa Sanpaolo Casa
[socialring]


Copy writer: Luca Bartoli
Art director
: Simone Sechi
Cliente: Intesa Sanpaolo

A 2 Passi da casa

da a2passidacasa.intesasanpaolocasa.com

INIZIALA CACCIA

IL TUO TESORO STA SOLO ASPETTANDO DI ESSERE TROVATO

Ebbene sì, hai deciso di acquistare casa, ma lì fuori sembra una giungla di monolocali, appartamenti, palazzi e villette. Niente paura, hai solo bisogno di una mappa da seguire per non perderti e riuscire a trovare l’abitazione giusta. Che ti aspetta, da qualche parte.

1.

Immagina che il tesoro sia su un’isola deserta.

COSA PORTI CON TE?

Abbiamo elencato per te le caratteristiche che, di solito, influiscono sulla scelta di un immobile e sulla determinazione del suo valore. Scegline sei.

IL MOMENTO È ARRIVATO, INIZIA LA RICERCA. OCCHIO A NON PERDERTI PER STRADA.

La compravendita immobiliare senza l’aiuto di un intermediario è sempre un rischio. Conviene richiedere il maggior numero di informazioni agli interlocutori giusti, per ridurre le incognite al minimo:

  • la visura catastale e ipotecaria da cercare sul sito dell’Agenzia del Territorio per verificare lo storico dell’immobile e chi ne abbia la titolarità;
  • la documentazione sullo stato e la conformità degli impianti, che non è necessario siano a norma al momento della vendita, da richiedere al proprietario attuale;
  • gli atti depositati presso lo sportello unico dell’edilizia.

In caso tu stia cercando un appartamento, verifica che sia avvenuto il pagamento di tutte le spese relative alla gestione del condominio. Ti basterà contattare l’amministratore e richiedere gli ultimi tre verbali dell’assemblea condominiale, in questo modo potrai assicurarti di non dover affrontare costi imprevisti.

E, se la ricerca di questa documentazione risulta troppo impegnativa, non temere: puoi rivolgerti a degli esperti che saranno sempre pronti ad aiutarti.

 

Facebook Twitter Email

Audi Sport

TUTTO IL NOSTRO MONDO HA UNA SOLA ORIGINE.

Pubblicità Audi Sport.

pubblicità audi sport automotive

BENVENUTI NEL REGNO DELLA PERFORMANCE.

Tutto quello che sappiamo sulle performace l’abbiamo appreso, sperimentato e testato nel mondo delle corse. Grazie a questa esperienza, i modelli R e RS sono in grado di raggiungere e offrire il massimo sulla strada. La loro eredità sportiva è riconoscibile nella combinazione di potenza, estetica e controllo. Il tutto si traduce in incredibili prestazioni all’altezza delle imprese della scuderia Audi Sport.Scoprite i modelli Audi Sport su audi.it/rs

Join the #LeagueofPerformance 

Automotive Copy writer: Luca Bartoli
Art director
: Simone Sechi
Campagna StamPA

Testi sito audi.it/rs, web copywriter Luca Bartoli

BENVENUTI NEL REGNO
DELLA PERFORMANCE

Provate la massima espressione dell’auto
con i nostri modelli R e RS.

SCOPRITE IL DNA AUDI SPORT.

PROGETTATE PER LA PISTA.
SVILUPPATE PER LA STRADA.

CONDIZIONI ESTREME PRODOTTE IN SERIE.

Ogni modello RS nasce per raggiungere e offrire il massimo. L’eredità sportiva è ben riconoscibile nella combinazione di potenza, estetica e controllo di ogni vettura. Il risultato sono veicoli dalle incredibili prestazioni, approvati per l’utilizzo su strada, e all’altezza del marchio RS.

MOTORE TFSI 2.5

Il propulsore 2.5 TFSI è grintoso, senza compromessi ed è stato sviluppato attorno allo stesso concetto di turbo che ha portato alla vittoria la leggendaria Ur-quattro. La sua tecnologia si è evoluta a tal punto da essere premiato come “Engine of the Year” nel 2010, 2011, 2013, 2014 e 2015 e oggi in grado di conquistare il mercato.

QUATTRO. ENTRATE NELLA LEGGENDA

Solo il nome “quattro” evoca eccezionali risultati nel motorsport, su pista e nei rally. Oltre a uno standard tecnico superiore portato in produzione di serie. Il suo differenziale sportivo, lo stesso delle leggendarie vetture a trazione integrale, aziona singolarmente le ruote, trasferendo in maniera ottimale la potenza del motore.

SOSPENSIONI SPORTIVE RS PLUS CON DYNAMIC RIDE CONTROL (DRC). PRECISIONE IN TRE FASI.

La vostra Audi segue la strada, con precisione millimetrica. Le sospensioni sportive con Dynamic Ride Control (DRC), in esclusiva per i modelli RS e disponibili su richiesta, minimizzano idraulicamente i movimenti di beccheggio e di rollio. Scegliete un’esperienza di guida estremamente fluida oppure sperimentate un contatto diretto con la strada, senza filtri. Anche ad alta velocità potete sempre contare sul massimo della reattività in curva.

FRENI IN CERAMICA. OGNI PERFORMANCE VA BILANCIATA.

Assaporate il brivido di un’accelerazione fulminea. Ma fatelo in tutta sicurezza, con il completo controllo dei freni: i dischi resistenti allo shock termico (realizzati in ceramica composita con una struttura cristallina simile al diamante) sono all’altezza del loro compito anche in situazioni estreme. Inoltre, vantano un peso ridotto e una maggiore durata.

AEREODINAMICA. TECNOLOGIA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO.

Raggiungete prestazioni superiori grazie a una minore resistenza aerodinamica. Maggiore è la velocità, più l’aria è ottimizzata, aspirata e convogliata per raffreddare il motore. In pista la forma di ogni veicolo non è casuale: è il risultato di un ingegnoso utilizzo della tecnologia. E la linea di ogni modello RS ne è la dimostrazione più evidente.

Facebook Twitter Email

Audi tron Sailing Series

Piacere puro, energia pura.

Dalla ricerca per una mobilità pulita nasce il campionato Audi tron Sailing Series.

pubblicità Audi tron Sailing Series automotive copywriter[socialring]

Audi v’invita a seguire il circuito velico Audi tron Sailing Series per le classi Melges 20 e Melges 32, la competizione ispirata alla mobilità del futuro. “Il circuito velico col minor impatto ambientale al mondo” in cui tutte le imbarcazioni alternano all’energia pulita del vento, la propulsione elettrica e-tron. Pieno rispetto dell’ambiente, per essere ancora una volta all’avanguardia della tecnica.
www.audi.it

 

Automotive Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Domenico Prestopino
Agenzia pubblicitaria: Verba
Pubblicità aUDI

Campagna Stampa

Dalle tecnologie Audi tron per una mobilità sostenibile nasce Audi tron Sailing Series: il circuito velico che sfrutta energia elettrica e forza del vento, dove ogni imbarcazione combina l’energia pulita del vento alla propulsione elettrica. Una tecnologia che coniuga attenzione per l’ambiente e prestazioni emozionanti, in mare come sulla strada.

Quest’anno i giochi si sono aperti a Loano, rinomata cittadina del ponente ligure, per poi proseguire a Porto Venere, Riva del Garda, Porto Ercole e Trapani e, come consuetudine, per concludersi a Genova, in occasione del celebre Salone Nautico di ottobre. Un calendario denso di appuntamenti che tra aprile e ottobre si snoderà tra le più limpide acque italiane per decretare i campioni Audi tron Sailing Series.

Novità di quest’anno è l’introduzione di Melges 24, che si unirà alle già confermate flotte Melges 20 e Melges 32. Il tutto rigorosamente nel massimo rispetto dell’ambiente, che evidenzia il naturale legame tra la Casa dei quattro anelli e il mondo della vela, entrambi attenti a concetti come innovazione e sostenibilità.

Con l’inizio di Audi tron Sailing Series, infine, ritornano anche gli imperdibili test drive, per provare in prima persona tutta la sportività dei modelli più performanti della gamma Audi.

Facebook Twitter Email

Audi GT3

Testata su pista, guidata su strada.

Pubblicità Audi GT3.

Per Audi il campionato GT3 è l’occasione per sviluppare nuove soluzioni, superarsi e costruire auto sempre più efficienti.

audi gt3
[socialring]

Audi Team vi invita a seguire il campionato GT3. Sfide ad altissima velocità, competizioni tecnologiche e prestazioni estreme per progettare e testare soluzioni sempre più efficienti da adottare su tutti i modelli. Dalla pista alla strada. Bassi consumi, performance, comfort e piacere di guida che migliorano di modello in modello, di traguardo in traguardo. www.audi.it

Audi
All’avanguardia nella tecnica.

 

Automotive Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Daniel Cambò
Agenzia: Verba, Milano
Pubblicità Audi

Campagna Stampa

Facebook Twitter Email

Audi SQ7

C’è chi non si accontenta di volare.

Nuova Audi SQ7.
Il SUV diesel più potente sulla terra.

pubblicità audi sq7

Con i suoi due turbocompressori a gas di scarico e con il terzo ad azionamento elettrico (EAV) la nuova SQ7 TDI è in grado di offrirvi un’incredibile spinta già da fermi. Grazie a questa novità, utilizzata per la prima volta su un’auto di serie, bastano solo 250 millisecondi per sovralimentare il nuovo V8 4.0 TDI, sprigionando una potenza di 453 CV e una coppia di 900 Nm. Il risultato sono prestazioni straordinarie, sportività oltre i limiti e comfort dinamico. Scoprite il nuovo SUV Audi su audi.it/sq7

Inquadrate il QR code e godetevi la sfida Audi SQ7 vs Alpha Jet.


[socialring]

 

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Simone Sechi
Cliente: AUDI

Pubblicità Stampa

Audi SQ7

da alvolante.it

Può una suv di quasi 2300 kg regalare forti emozioni alla guida? All’Audi sono convinti di sì, se l’auto in questione è la nuova SQ7: un “bestione” di ben 507 cm con 435 cavalli e una coppia stratosferica di 900 Nm. Ma la nuova Audi SQ7 ha molto di più che un grande motore: è un vero concentrato di tecnologia. È la prima auto ad essere dotata di una rete elettrica supplementare a 48 V (che affianca quella standard a 12), che, oltre ad alimentare il compressore elettrico che riduce il ritardo di risposta del V8 turbodiesel, fornisce potenza ai motorini delle due barre antirollio elettromeccaniche (un’altra primizia), che rendono agilissimo questo “panzer”. Il differenziale posteriore è a controllo elettronico, con due frizioni che regolano la spinta di ciascuna delle due ruote posteriori per rendere più precise le traiettorie in curva.

Da fuori, la nuova Audi SQ7 non ostenta le sue doti: solo la mascherina e i paraurti (quello posteriore ospita un finto estrattore d’aria e quattro terminali di scarico), assieme allo spoiler, tradiscono l’indole sportiva dell’auto. Che vuol essere una suv veloce, ma non “cattiva”. Del resto, precisano all’Audi, è una “S”, non una “RS” (versione che comunque non è escluso arrivi più avanti). Anche gli interni sono sobri e rispetto a quelli (ben rifiniti e tecnologici) delle altre Audi Q7 si distinguono per pochissimi dettagli, come la sigla SQ7 sui sedili, alla base del cambio e del volante, nel cruscotto o sui battitacco delle porte.

Abbiamo già accennato al potentissimo V8 a gasolio, un motore inedito dotato di due turbocompressori e di un compressore elettrico: quest’ultimo ha lo scopo di annullare il ritardo di risposta ai bassi regimi, quando i normali “turbo” hanno bisogno di qualche frazione di secondo per vincere l’inerzia iniziale. Nel nuovo 4.0 TDI dell’Audi SQ7, al posto della turbina messa in azione dai gas di scarico c’è un motorino elettrico, che fa girare fino a 70.000 volte al minuto il compressore che spinge l’aria nei cilindri. Ovviamente non lavora da solo, ma in sinergia col “turbo” tradizionale più piccolo e (nelle accelerazioni a velocità elevate) anche col secondo turbocompressore (a regime, invece, sono esclusivamente i due dispositivi classici a lavorare). L’impiego o meno del secondo turbocompressore è determinato dal sistema Audi Valve Lift che può far aprire solo la metà delle valvole di scarico (in questo caso, il turbo più grande non lavora), oppure utilizzarle tutte e 16. Un sistema complesso: che, però, su strada pare funzionare efficacemente e che, secondo la casa tedesca, fa scattare la nuova Audi SQ7 da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi (4,9 se si sceglie la variante a sette posti, che a vuoto pesa 2330 kg, 60 in più della “base”). La spinta in effetti è vigorosa, anche se molto progressiva: quasi non ci si accorge di accelerare così rapidamente. Occorre tenere sott’occhio il tachimetro, perché si arriva in fretta a velocità da ritiro della patente (la punta, limitata elettronicamente, è di 250 km/h). Quello che invece non ci è piaciuto è il rombo: è ricavato artificialmente, e si sente (soprattutto utilizzando la modalità di guida Dynamic). 

Se in accelerazione sono i tanti cavalli del 4.0 TDI a far dimenticare il peso dell’auto, tra le curve il merito dell’agilità della nuova Audi SQ7 va alle barre antirollio attive che interagiscono col sistema di sterzo integrale (quest’ultimo è già disponibile pure per le altre Q7, anche se non ci è parso in grado di rendere l’auto agile): anche le ruote posteriori si orientano in curva, seppur di pochi gradi. Sul misto, la suv tedesca risponde con rapidità e resta “piatta”, a beneficio anche della tenuta di strada, molto elevata considerato la mole di quest’auto. Le barre antirollio sono gestite ciascuna da un motore elettrico (a 48 volt) inserito all’interno della barra stessa assieme a un gruppo di ingranaggi epicicloidali: l’azione del motorino dà luogo a una torsione della barra che contrasta l’inclinazione dell’auto in curva. Ovviamente, il tutto in tempi rapidissimi (tre decimi di secondo), e con altri notevoli vantaggi rispetto ai più classici sistemi idraulici, quali la riduzione di peso e di richiesta di carburante: l’energia elettrica viene usata solo quando serve, e non c’è una pompa che tiene costantemente in pressione il sistema idraulico.

Se, in accelerazione e tra le curve, la nuova Audi SQ7 regala forti emozioni, l’auto sa farsi apprezzare anche per il notevole comfort che sa offrire: le sospensioni pneumatiche variano la loro risposta in base alla modalità di guida impostata (ce ne sono sei, incluse quella più attenta ai consumi di carburante e la Individual, programmabile nei vari parametri). L’insonorizzazione è curata, ma a onor del vero già a 110 km/h qualche fruscìo dai grandi specchietti riesce a filtrare a bordo: lo si nota abbassando tutto il volume della radio. Tra i tanti tecnologici sistemi di aiuto alla guida (come per le altre Q7, se ne possono avere anche 20), si apprezza soprattutto quello che nella marcia in colonna controlla la traiettoria dell’auto, oltre alla velocità. È vero, bisogna tenere una mano sul volante, ma è per una questione di responsabilità (che resta del guidatore) più che tecnica. Efficaci anche i suggerimenti per ridurre i consumi di carburante, come quello che (sfruttando le informazioni del navigatore) riconosce l’approssimarsi di una curva o di una discesa e suggerisce di sollevare il piede dall’acceleratore: i suoi “consigli” sono visibili sia nel cruscotto sia nell’eventuale head-up display, la cui rotella di regolazione è in verità coperta dal volante (come pure il tasto che avvia il motore).

Facebook Twitter Email

Audi All-Service

Con All-Service l’efficienza della vostra Audi è una costante nel tempo.

Pubblicità Audi All-Service.
pubblicità audi all-serviceAudi All-Service è il programma dedicato alle vetture immatricolate prima del 31.12.2011 che mantiene alto il loro valore nel tempo e impeccabile il loro funzionamento. Audi All-Service 2016 include interventi a tariffa oraria dedicata, offerte personalizzate su pneumatici selezionati, sconti sull’olio motore e su tantissimi Ricambi e Accessori Originali Audi. Il tutto offerto con la stessa precisione con cui è stata progettata e costruita la vostra Audi. Un programma dedicato a tutte le vetture immatricolate entro il 2011 per continuare a garantirvi l’eleganza, lo stile e la qualità proprie del mondo Audi.

Per maggiori informazioni, per la consultazione dei libretti e per verificare che la vostra Audi sia soggetta all’iniziativa visitate www.audi.it/allservice
Audi
All’avanguardia nella tecnica.

 

Advertising Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: MArio Giordano
Cliente: AUDI

Campagna Stampa e affissione

Audi All-Service.

da audi.it

Con All-Service l’efficienza della vostra Audi è una costante nel tempo.

L’attenzione che abbiamo dedicato alla progettazione e realizzazione della vostra Audi è la stessa che rivolgiamo alle iniziative Service a voi dedicate, affinché il valore della vostra vettura rimanga inalterato nel tempo e possiate così guidare sempre una vettura affidabile e sicura.

E’ per questo motivo che vi abbiamo riservato l’iniziativa Audi All-Service: fino al 31 Dicembre 2018 potrete effettuare una serie di interventi di manutenzione e riparazione con la qualità dei Ricambi Originali Audi e acquistare Accessori Originali Audi a prezzi vantaggiosi.

Vetture coinvolte nell’iniziativa (se immatricolate entro il 31/12/2013):

– A1/A1 Sportback con motorizzazioni benzina e TDI
– A2 con motorizzazioni benzina e TDI (escluse 1.2 TDI e 1.4 TDI 90 Cv )
– A3/S3 sigla modello “8L” con motorizzazioni benzina e TDI
– A3/S3/A3 Sportback sigla modello “8P” con motorizzazioni benzina di cilindrata fino a 2.0 e TDI
– A3/S3/A3 Sportback sigla modello “8V” benzina (cilindrata fino a 2.0) e TDI
– A4 berlina, Avant e allroad, con motorizzazioni benzina di cilindrata fino a 2.0 e TDI
– A5 Coupé e Sportback, con motorizzazioni benzina di cilindrata fino a 2.0 e TDI
– A6 berlina e Avant, con motorizzazioni benzina di cilindrata fino a 2.0 e TDI
– A6 allroad quattro TDI
– TT con motorizzazioni 1.8 con potenza fino a 225 Cv, 2.0 TFSI e TDI
– Q3 con motorizzazioni 2.0 TFSI e 2.0 TDI
– Q5 con motorizzazioni 2.0 TFSI, 2.0 TDI e 3.0 TDI
– Q7 con motorizzazioni TDI (esclusa 6.0 TDI)

L’elenco dettagliato delle motorizzazioni incluse in azione è disponibile nel pdf allegato.

Verificate che la vostra Audi sia compresa nell’azione e consultate il relativo libretto Audi All-Service 2018: descrive l’ampia scelta di interventi e prodotti a prezzi pensati per voi.
Per ricevere maggiori informazioni su questa promozione e conoscere il Service Audi più vicino a voi che aderisce all’iniziativa, potete contattare il Customer Contact Center Audi al Numero Verde 800 283 454.

Facebook Twitter Email

Audi quattro

Avete molte ragioni per preferire l’estate.
quattro per l’inverno.

Pubblicità Audi quattro.

pubblicità audi quattro

La trazione integrale quattro garantisce prestazioni eccezionali su ogni terreno. Il differenziale centrale e il controllo selettivo della coppia distribuiscono la potenza in modo variabile tra asse anteriore e posteriore, restituendo una migliore trazione e un controllo assoluto, anche in curva.
Scoprite la precisione e la reattività di quattro su oltre 170 modelli Audi. www.audi.it

Tutte le condizioni sono condizioni perfette.
Welcome to the World of quattro.

Gamma A6. Valori massimi: consumo di carburante (l/100 km): ciclo urbano 13,4 ciclo extraurbano 7,4 - ciclo combinato 9,6; emissioni CO2 (g/km): ciclo combinato 223.

 

[socialring]

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: Audi Italia

Pubblicità Stampa

Audi quattro

da alvolante.it

Si chiamerà sempre Audi “quattro”, ma il nuovo sistema 4×4 (che debutterà a maggio sulla A4 allroad) sarà più efficiente. Ecco come funziona.

’UNIONE DI DUE MONDI – Dal 1980 in “casa Audi” la parola quattro è sinonimo di sportività, e di sicurezza; quella che può garantire un valido sistema di trazione integrale in condizioni di scarsa aderenza. La tecnologia “ultra” invece riguarda la ricerca dell’efficienza, ovvero la riduzione dei consumi. Queste due parole sono legate ora. O, meglio, lo saranno da maggio, quando il nuovo sistema 4×4 debutterà sulla nuova A4 Allroad.
COME FUNZIONA – Il nuovo sistema di trazione integrale Audi quattro con tecnologia ultra (guarda il video più in basso) ripartisce la coppia tra l’asse anteriore e quello posteriore grazie a un pacco di frizioni in bagno d’olio controllate elettricamente: un motorino elettrico fa ruotare una ghiera, che avvicina o allontana tra loro le sette coppie di frizioni (cinque nei motori meno potenti), trasferendo più o meno spinta alle ruote posteriori. Ma fin qui nessuna novità eclatante (una soluzione analoga, anche se non identica, è adottata sulle A3 e TT a trazione integrale). L’innovazione è che questo differenziale si trova subito dopo il cambio, e aprendo completamente le frizioni, lo scollega. L’albero di trasmissione verrebbe trascinato dalle ruote dietro, se non fosse che collegato al differenziale posteriore (ripartisce la coppia tra la ruota destra e quella sinistra) c’è la vera “chicca” di questo sistema: nel semialbero sinistro c’è un giunto con ingranaggi a denti dritti (il cui funzionamento è ben illustrato dal video) che, quando la trazione integrale viene disinnestata, si apre (grazie a un motorino elettrico che contemporaneamente ricarica una molla).
L’ALBERO DI TRASMISSIONE SI FERMA – A questo punto il differenziale è libero e l’albero di trasmissione può rallentare fino a fermarsi: i consumi di carburante calano, di 0,3 litri/100 km in media nell’utilizzo su strada secondo i dati dell’Audi. Se invece l’albero restasse collegato, durante il rotolamento dei pneumatici al retrotreno ruoterebbe, e questo “trascinamento” (oltre all’attrito all’interno del differenziale) aumenterebbe i consumi di carburante. Tutto il sistema di trazione Audi quattro con tecnologia ultra è controllato elettronicamente da una centralina, che dialoga con i diversi sistemi della vettura (analizza diversi parametri cento volte al secondo): se la trazione integrale non occorre, viene disinserita, restando pronta per riattivarsi in tempi rapidissimi, proprio grazie alla molla compressa nel passaggio da 4×4 a trazione anteriore. Nel peggiore dei casi l’operazione richiede due decimi di secondo.
Facebook Twitter Email

Audi e-tron

A spingere le auto di domani saranno le idee.

Pubblicità Audi e-tron

copy write audi e-tron

La tecnologia Audi anticipa la mobilità del futuro con soluzioni innovative e idee all’avanguardia che trovano già applicazione in Audi Q7 e-tron. La prima Audi ibrida plug-in con motore diesel può essere ricaricata in sole 2 ore e mezza e offre 56 km di autonomia in modalità puramente elettrica. La stessa tecnologia è già disponibile anche per Audi A3 e-tron e presto su Audi R8.
Perchè il miglior modo di raggiungere il futuro è guidare nella sua direzione. www.audi.it

Gamma Q7. Valori massimi: consumo di carburante (l/100 km): ciclo urbano 9,6 - ciclo extraurbano 6,9 - ciclo combinato 7,9; emissioni CO2 (g/km): ciclo combinato 183.

Copy writer: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: Audi

Campagna Stampa

Audi e-tron

Mobility of the future

Il prossimo grande passo: una gamma di auto elettriche Audi.
Road to zero emissions.

Preparati a vivere un’esperienza d’avanguardia.
Entra oggi nel mondo della mobilità di domani, prenotando la prima Audi completamente elettrica.
Registrati alla nostra area riservata per diventare parte dell’evoluzione e avere la possibilità di riservarla in anteprima.

La prima Audi completamente elettrica.

Al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, Audi ha svelato il prototipo del suo primo modello puramente elettrico. Si tratta del prototipo Audi e-tron.

Il nuovo SUV elettrico e sportivo Audi combina lo spazio e il comfort di una vettura di categoria superiore con l’autonomia necessaria per l’uso quotidiano. Dotato di tecnologia di ricarica rapida, con una potenza fino a 150kW, è in grado di affrontare lunghi tragitti dopo solo 30 minuti di ricarica e assicura prestazioni eccellenti e sicurezza su qualsiasi terreno, grazie alla trazione quattro. Inoltre, vanta un esclusivo design appositamente studiato per evidenziare la propulsione elettrica e il powertrain.

La strada per il futuro della mobilità è tracciata: oggi puoi essere tra i primi a percorrerla, riservando la tua Audi completamente elettrica.

In relazione al Memorandum di Intese siglato con Enel X, stiamo creando un insieme di servizi per:

  • la verifica delle condizioni della tua fornitura per ricaricare la tua Audi e-tron
  • il supporto per l’eventuale richiesta di aumento potenza
  • l’accesso al network di ricarica pubblica Enel tramite App di Enel X

Maggiori dettagli verranno resi disponibili con la commercializzazione della vettura.

 

Facebook Twitter Email

Audi Urban Future

Abbiamo coniugato il futuro al presente.

Pubblicità Audi Urban Future.

copywriter audi urban future.

Con Audi Urban Future Initiative la Casa dei quattro anelli ha dato vita a una piattaforma internazionale e interdisciplinare per discutere della mobilità e delle città del futuro. Urbanisti, esperti di mobilità, ricercatori e progettisti si incontrano annualmente per immaginare insieme e risolvere in anticipo i problemi del domani.
Questo è essere all’avanguardia anche nelle idee. www.audi.it

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: AUDi Italia

Campagna Stampa

Audi Urban Future

da audi-mediacenter.com

Dal 2010 l’Audi Urban Future Initiative è la piattaforma per un dialogo internazionale e interdisciplinare sul futuro della mobilità nelle città. Pianificatori urbani, specialisti della mobilità, ricercatori e progettisti di dati sviluppano soluzioni specifiche in collaborazione con esperti Audi per trasportare le persone rapidamente e comodamente da A a B e sfruttare al meglio lo spazio nelle città. L’iniziativa si considera un incubatore di nuove idee che arricchiscono il discorso sulla mobilità in rete e migliorano la qualità della vita nelle nostre città.

Audi, Italdesign e Airbus uniscono guida autonoma e drone passeggero.

All’autosalone di Ginevra, dall’8 al 18 marzo, Audi, Italdesign e Airbus presentano “Pop.Up Next”, un concetto completamente automatico e completamente automatico per la mobilità orizzontale e verticale. In un lontano futuro questo veicolo potrebbe trasportare persone nelle città rapidamente e comodamente sulla strada e nell’aria, risolvendo nello stesso tempo i problemi del traffico. La caratteristica interna dominante è uno schermo da 49 pollici, mentre l’interazione tra l’uomo e la macchina viene eseguita tramite riconoscimento vocale e facciale, tracciamento degli occhi e funzione touch.

La cabina passeggeri ultraleggera a due posti può essere collegata a un modulo auto o a un modulo di volo. Audi supporta il progetto con know-how sulla tecnologia delle batterie e l’automazione.

“La creatività è necessaria laddove sono interessati nuovi concetti di mobilità per le città e le diverse esigenze delle persone. Italdesign è un incubatore di tecnologie innovative e prototipazione radicale. Pop.Up Next è una visione ambiziosa che potrebbe cambiare in modo permanente la nostra vita urbana in futuro “, afferma il Dr. Bernd Martens, Membro del Consiglio di Audi per gli appalti e Presidente di Italdesign.

Italdesign sviluppa concept di veicoli orientati al futuro per Audi e clienti in tutto il mondo. Jörg Astalosch, CEO di Italdesign, afferma: “Vari attori definiranno le regole della mobilità urbana in futuro. Siamo orgogliosi di collaborare con Airbus, la società leader nel settore aerospaziale, per studiare soluzioni per la mobilità futura. “Astalosch vede Pop.Up Next come un concetto flessibile on-demand che potrebbe aprire la mobilità nella terza dimensione alle persone nelle città . Italdesign si avvale di una rete di città, università e varie parti interessate per anticipare meglio il futuro della mobilità nelle città. Una prima versione di Pop.Up ha già avuto la sua anteprima all’Autosalon di Ginevra un anno fa.

Facebook Twitter Email

Audi guida autonoma

Continuerete a guidare ma solo per il gusto di farlo.

Pubblicità guida autonoma Audi.

pubblicità audi guida autonoma copywriter

La guida autonoma, fino a poco tempo fa solo un’idea da fantascienza, con Audi è già realtà. A dimostrarlo ci sono le adrenaliniche performance fino a 220 km/h dell’Audi RS7 concept senza pilota sul circuito Hockenheimring e gli esperimenti di guida autopilotata a Las Vegas, nelle autobahn tedesche e nel traffico urbano di Shanghai. E c’è, soprattutto, la tecnologia traffic jam assist che già oggi accelera, frena e sterza autonomamente nel traffico fi no a 65 km/h. www.audi.it

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: AUDI

Pubblicità Stampa

Guida autonoma Audi

da Repubblica Motori

Audi. Prove di guida autonoma

Non è ancora guida autonoma vera e propria, ma il confine è assai vicino. Si chiama AI traffic jam pilot ed è il primo sistema al mondo  – che Audi ha fatto debuttare a bordo della A8 – che rende possibile la guida altamente automatizzata di livello 3.

Funziona così: il conducente attiva il traffic jam pilot con il tasto AI sulla consolle centrale. In autostrada e su strade a scorrimento veloce a più corsie separate dalla carreggiata opposta tramite infrastrutture rigide (come guardrail o New Jersey), il sistema assume il controllo della guida quando l’auto viaggia in colonna a una velocità massima di 60 km/h. Il traffic jam pilot gestisce partenze, accelerazioni, sterzate e frenate all’interno della propria corsia.

Ma non solo. Il sistema è in grado di gestire anche situazioni impegnative, come i veicoli che cambiano corsia a breve distanza. I segnali di comando necessari al traffic jam pilot per la guida altamente automatizzata provengono dalla centralina dei sistemi di assistenza alla guida centrale (zFAS) e dalla elaborazione dei dati provenienti dai radar.

Se il traffic jam pilot è stato attivato, il conducente può sollevare il piede dall’acceleratore e, in questa specifica situazione, allontanare del tutto le mani dal volante. Non è più costretto a tenere permanentemente sotto controllo l’auto e, a seconda delle disposizioni nazionali in vigore, ha la possibilità di dedicarsi ad attività supportate dal sistema di infotainment.

L’Audi virtual cockpit fornisce rappresentazioni astratte, che simboleggiano il movimento e la zona circostante della nuova A8. In modalità di guida altamente automatizzata una telecamera verifica se il conducente è all’occorrenza pronto a riprendere il comando della vettura, analizzando, per esempio, la posizione e il movimento della testa nonché il battito delle palpebre. Se, per esempio, il conducente tiene gli occhi chiusi per un periodo di tempo più lungo del previsto, il sistema lo esorta a riprendere il controllo della guida.

Questo processo di avvertimento avviene in varie fasi. Il traffic jam pilot segnala anche al conducente che deve riprendere il controllo della guida, se la velocità supera i 60 km/h o l’incolonnamento si dissolve. Se il conducente ignora questo avvertimento e gli avvisi successivi, la A8 provvede a frenare in modo continuo fino al completo arresto all’interno della propria corsia.

L’introduzione dell’Audi AI traffic jam pilot richiede tuttavia un adeguamento e una sperimentazione del sistema specifici per ogni singolo Paese, oltre a condizioni legislative ben definite.

Facebook Twitter Email

Audi connect

Se l’automobile ha ridotto le distanze,
con Audi connect le abbiamo annullate.

pubblicità copywriter audi connect

L’avanguardia supera i limiti dello spazio connettendo online in mobilità il conducente e i suoi dispositivi.

  • Ancora più sicurezza grazie a chiamate automatiche d’emergenza in caso d’incidente, all’assistenza stradale online e alla possibilità di contattare l’Audi Service più vicino.
  • Ancora più comfort grazie al display HD con le sue funzioni intelligenti e all’app MMI connect per smartphone, che consente di controllare e gestire la vettura in remoto.
  • Ancora più intrattenimento con la connessione WI-FI per tutti i dispositivi a bordo, lo streaming audio online e la possibilità di consultare le e-mail e il proprio profilo Twitter.

www.audi.it

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: AUDI Italia

Pubblicità Stampa

Audi Connect

da audi.it

Connessa con il vostro mondo.

Audi supera la definizione di automobile per trasformarsi in compagna di viaggio.

Connettete la vostra auto a Internet e all’ambiente che vi circonda con Audi connect. Scoprite i tantissimi servizi per semplificare la vita a bordo di Audi e rendere più confortevole ogni viaggio: l’aggiornamento delle mappe online, informazioni sul traffico in tempo reale, prezzi del carburante nelle stazioni di servizio più vicine a voi. E molto altro ancora.
Guardate la strada con occhi nuovi, il mondo sale sulla vostra Audi.

Audi connect.

Il futuro è già nelle vostre mani.
Provate le funzionalità e la tecnologia di Audi connect.

Infotainment

  • Tutti i più avanzati sistemi di infotainment, navigazione e mobilità sono disponibili da subito sulla vostra auto.
  • I servizi integrati di Audi connect sono configurabili diversamente a seconda del modello scelto.
  • È possibile attivare i servizi Audi connect tramite registrazione al portale myAudi.

Credete ai vostri occhi: il futuro è di fronte a voi.

App e servizi utili vi tengono aggiornati su ciò che accade sulla strada, pianificano il vostro viaggio, controllano il percorso, interagiscono con il vostro smartphone, vi permettono di monitorare lo stato dell’auto anche da remoto e molto altro ancora. Consultate le enormi potenzialità che Audi mette a vostra disposizione e i requisiti per attivare ciascuna di esse.
Scegliete di connettere la vostra auto al mondo che vi circonda. Scegliete Audi connect.

Facebook Twitter Email

Audi Italia

Oltre un milione di fan su Facebook. Senza mai postare un gattino.

Video Facebook Audi Italia.

facebook audi italia

Digital Copywriter: Elsa Tomassetti e Luca Bartoli
Art director
: Domenico Prestopino
Video per il web

Audi Italia raggiunge 1.000.000 di fan. Un divertente filmato firmato Verba celebra il traguardo.

da youmark

Passione per la tecnologia, gusto per la performance, innovazione continua e sportività all’ennesima potenza. Sono questi gli ingredienti alla base della popolarità del marchio Audi tra gli italiani. Un feeling visibile, oltre che dai dati di vendita, anche sui social network con la pagina Facebook Audi Italia, prima fanpage italiana legata a un brand di automobili a superare 1.000.000 di utenti. Un traguardo raggiunto senza mai postare altro se non contenuti inerenti al brand e ai suoi valori.

Proprio da questa precisa scelta editoriale nasce la creatività firmata dall’agenzia Verba del gruppo STVDDB, che celebra il successo social e ringrazia i fan. Nel video, diffuso attraverso Facebook e il canale YouTube Audi Italia, vediamo al centro della scena un’Audi R8 V10. La coupé simbolo della sportività Audi è immortalata da inquadrature che ne mettono in luce tutti i particolari che ne fanno una auto da sogno. Ma ecco che inaspettatamente la camera ci svela sul cofano un dolce e tenero gattino, in assoluto uno dei soggetti più virali della rete. A questo punto il super “Oltre un milione di fan. Senza mai postare un gattino” sottolinea l’ironia della scena.

La creatività, che ci svela un lato inedito della comunicazione Audi, è firmata dall’art director Domenico Prestopino, dai copy writer Elsa Tomassetti e Luca Bartoli che hanno lavorato con la direzione creativa esecutiva di Luca Cortesini e Michelangelo Cianciosi, account director Luca Lombardo e project manager Cecilia Albini. Regia di Alberto Colombo, direttore della fotografia Felice Guzzi, produttore Tommaso Pellicci per Karen Film.

Facebook Twitter Email

Alpine adrenaline

Not just winter.

This is Alpine adrenaline.

pubblicità audi alpine adrenaline

Passione per le performance di altissimo livello e gusto per la sfida. Il legame tra Audi e FISI nasce da emozioni forti e continua lungo pendenze estreme tra neve e ghiaccio. È per affrontare condizioni così che Audi è a fianco degli atleti della Nazionale Italiana con la sua esclusiva trazione integrale quattro®. www.audi.it

Welcome to the land of quattro®.

Valori massimi consumo di carburante (l/100 km): gamma A4 ciclo urbano 7,7 - ciclo extraurbano 5,1 - ciclo combinato 6,1; gamma Q7 ciclo urbano 9,6 - ciclo extraurbano 6,9 - ciclo combinato 7,9; RS 6 ciclo urbano 13,4 - ciclo extraurbano 7,4 - ciclo combinato 9,6; emissioni CO2 (g/km) ciclo combinato: gamma A4 139; gamma Q7 183; RS 6 223.

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Mario Luca Giordano
Cliente: AUDI Italia

Pubblicità stampa

 

Facebook Twitter Email

Audi – Coppa del Mondo di Sci

La montagna ai tuoi piedi.

Pubblicità Audi Coppa del Mondo di Sci.
pubblicità audi coppa del mondo di sciAudi è Title Sponsor della Coppa del Mondo di Sci FIS.
Welcome to the Land of quattro.

Gamma Q7. Ciclo combinato: consumo di carburante (l/100 km): 5,5–7,9; emissioni CO2 (g/km): 144–183.

Audi
All’avanguardia nella tecnica.

Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: MArio Giordano
Cliente: AUDI

Pubblicità Stampa e affissione

Audi e la Coppa del mondo di sci

da audiquattroskicup.com

Audi e lo sci: Una partnership perfetta!

Grazie alla sua attività di sponsor della “Audi FIS Ski World Cup” e alla sua collaborazione di lunga data con più di 15 federazioni sciistiche, Audi si è imposto come nessun’altro come partner per gli sport invernali.

Audi darà a tutti la possibilità di sperimentare l’atmosfera unica delle gare professionistiche, in nove diverse località. Un’autentica sfida a fior di pelle. In questa gara, infatti, lo spettatore diventa attore e scambia la tribuna con la casetta di partenza. 

Audi quattro

La tecnologia Audi quattro® garantisce dinamismo e sportività, massima precisione tecnica e sicurezza. Più di 35 anni fa era considerata una prestazione pionieristica, oggi è sinonimo di progresso tecnico. Dalla Urquattro, la prima Audi con trazione integrale del 1980, questa tecnologia ha conquistato le strade con circa sette milioni di autoveicoli prodotti nel mondo. Oggi la tecnologia quattro® è disponibile in più di 180 modelli. Audi è considerato quindi il costruttore “Premium” più affermato di automobili con trazione integrale permanente.

Rossignol

La marca emblematica degli sport invernali.
Rossignol offre un’ampia gamma di prodotti sia per amatori che per esperti dello sci alpino, dello sci nordico e dello snowboard.   Rossignol gode di 100 anni di competenza, svolge un ruolo pionieristico e anche grazie alla sua relazione stretta con i più grandi campioni, necessari per ideare una gamma di prodotti intuitivi ad alta tecnologia, concepiti per offrire ad ognuno un’esperienza intensa e gratificante sulla neve da condividere con gli altri.

J.LINDEBERG

La Fashion House scandinava J.Lindeberg è stata fondata a Stoccolma nel 1996 con la visione di costruire un marchio internazionale per i consumatori moderni e consapevoli. Il brand è la congiunzione tra fashion e funzionalità, offrendo prodotti eccezionali per un moderno e attivo stile di vita. Le collezioni includono abbigliamento maschile e femminile, lifestyle, sartoria, active, golf e abbigliamento da sci. Le collezioni moda sono presentate durante le settimane di moda internazionale in New York, Pechino, Londra e Stoccolma – le collezioni sportive sono indossate da alcuni dei migliori atleti del mondo. Oggi la distribuzione copre più di 35 paesi e ci sono quasi 90 negozi J.Lindeberg e 35 corner all’interno di negozi per esempio a Stoccolma, Copenhagen, Oslo, Monaco di Baviera, New York, Miami, Tokyo, Hong Kong, Pechino e Shanghai. J.Lindeberg è venduto in oltre 900 negozi, tra cui i grandi magazzini di fascia alta e negozi specializzati in tutto il mondo. L’azienda ha sede a Stoccolma, Svezia.
Facebook Twitter Email

Seo copywriting. La guida non definitiva.

Guida al seo copywriting.

Diventa un copywriter migliore grazie al SEO copywriting.

La verità su chi scrivere per il web.

Giornalista online, web copywriter, webwriter, blogger, articolista, storyteller, copywriter seo… la galassia di chi scrive online sembra popolata di tante specie diverse, suddivise in tribù tematiche e, ancora, in clan (e persino sotto clan) che ruotano intorno a un sito o a un portale. Al di là delle proprie autorappresentazioni, così come alle leggi della fisica, della biologia o della termodinamica non frega nulla di chi sei, di che colore hai la pelle, che lingua o che dialetto parli, allo stesso modo i motori di ricerca funzionano democraticamente per tutti, senza esclusione. Quindi tutti, prima o poi, devono farci i conti.

Gli atteggiamenti tipici di chi scrive per fare questi conti sono due:

  • Rifiuto ostinato: “No, io quella cosa lì non la faccio e non me ne frega niente!” Atteggiamento tipico di chi ha scelto di scrivere per vivere, sognando di diventare ilnuovo Hemingway o il prossimo Bill Bernbach. Sotto sotto il web gli sta un po’ sulle p*lle, ma non è abbastanza onesto intellettualmente da ammetterlo. In cuor suo sogna il ritorno a un mondo di carta stampata. Se continuano a disboscare l’Amazzonia, ora sapete chi è il mandante morale.
  • Accettazione passiva: “Ok riempio il testo di Keywords, metto i link giusti, piuttosto che copiare mi taglio una mano e poi cos’altro devo fare?” Sicuramente più costruttivo come atteggiamento(,) ma questa seo-sottomissione è altrettanto deleteria al fine di produrre contenuti di qualità e farli trovare a chi è interessato a quell’argomento.

Fortunatamente esiste una terza via e consiste nell’utilizzare le “buone pratiche di seo copywriting” per scrivere meglio. È proprio questo l’argomento di questa guida, praticamente, un corso di seo copywriting in formato Bignami.

Seo copywriting-izza il tuo pensiero.

Sì, hai letto bene. Ho scritto pensiero. Magari non te ne rendi conto ma è quella cosa che fai anche tu prima di iniziare a scrivere. Più o meno da quando il lavoro ti è commissionato (sotto forma di mail, brief formale o “ci sarebbe da scrivere di…” al telefono o davanti alla macchinetta del caffè), oppure se hai un blog personale o legato a una tua passione, tra quando decidi di raccontare un episodio, condividere un pensiero o un’emozione e quando tocchi per la prima volta un tasto. Lo so, un po’ per colpa dei ritmi e po’ grazie alle abitudini trasmesse dai social network, questo tempo si è spesso ridotto a pochi, pochissimi istanti e parlare di pensiero può sembrare un’esagerazione. Non ti preoccupare, i tuoi lettori se ne accorgono.

A ogni modo, sia nel titolo sia nel paragrafo precedente, ho parlato di pensiero e non di scrittura perché, personalmente, ritengo che il lavoro debba essere fatto a monte. Se lo fai a valle, cioè se prima scrivi e poi cerchi di rendere il tuo pezzo un po’ più da seo copywriter, stai facendo litigare il piccolo Hemingway che c’è in te con un correttore di bozze antipatico che non parla la sua lingua. Un duello tra emisfero destro e sinistro che, nel migliore dei casi, può darti una brutta emicrania, oltre a farti perdere un sacco di tempo.

Quindi se vuoi usare questa guida, leggila e rileggila prima di scrivere il tuo prossimo pezzo.
Tipo adesso che non stai facendo un beneamato c*zzo.

Le 15 tecniche di scrittura seo che cambieranno per sempre i tuoi testi. Speriamo in meglio.

1. Se hai delle idee, #escile subito.

Il mantra dei fan italiani di Emily Ratajkowski e della più generosa Lucia Javorčeková è, probabilmente, il miglior consiglio professionale che potrai mai ricevere, seguire e/o dare a qualcuno nella tua vita. Descritta così sembra una vita un po’ triste, vero? Lo so, è che adoro umiliare il prossimo e tu hai avuto la pessima idea di metterti a leggere un mio pezzo.

Al di là del mio disprezzo per te, l’idea è che i motori di ricerca, ma anche i tuoi lettori, non hanno tempo da perdere ed energie da sprecare: vogliono capire subito di cosa stai parlando. Quindi non ci girare intorno, chiariscilo subito. Non cercare un titolo criptico la cui interpretazione richieda più di un paio di sinapsi, hai al massimo due righe per conquistare l’attenzione del tuo lettore e di Googlebot. Giocatele bene. Se vuoi divagare, giocare con le parole o disprezzare il lettore, hai tempo per farlo. Dopo che avrai conquistato l’interesse almeno di un lettore.

2. Empatizza con il tuo pubblico.

Non ti sto chiedendo di provare quello che sente chi ti potrebbe leggere; se lo facessi io, mi starei prendendo a schiaffi. Basta che ti limiti a chiederti cosa potrebbe cercare chi è interessato a ciò di cui stai per parlare. Se non riesci a fare questo sforzo cognitivo, o semplicemente non ne hai voglia, Google ti aiuta. Basta una ricerca, ad esempio googolando “seo copywriting” in fondo alla pagina ho trovato link a ricerche più specifiche e alternative. Ad esempio:

  • Seo copywriting guida, che guarda caso mi sono speso nel titolo;
  • Copywriter seo, che trovi subito all’inizio;
  • Corsi seo, usato al singolare qualche riga sopra;
  • Tecniche di scrittura seo, usato appena dopo;
  • Seo copywriting cos’è, sinceramente non avevo voglia di usarlo, per rispetto a te ma soprattutto a me stesso. Quindi lo riporto solo qui;
  • Seo copywriting it, onestamente non so perché Google lo indichi, visto che cercando “seo copywriting”, con navigazione anonima, il sito seocopywriting.it risulta nella nona e penultima posizione della prima pagina;

3. Organizza il tuo pensiero in paragrafi.

Tanto per cominciare il testo suddiviso in paragrafi riduce la probabilità di panico dei lettori di fronte a una pagina piena di parole, quindi aumenta la probabilità che ti leggano anziché cliccare da un’altra parte. Poi i paragrafi li aiutano a seguire la tua argomentazione. Naturalmente questo vale anche per spider dei motori, che nella pratica simulano quello che fa un lettore molto pigro.

Seguire questo principio, però, serve soprattutto a te. A schiarirti le idee, perché i paragrafi devono avere una loro coerenza interna. Se ogni testo fosse un viaggio (che metafora orrenda!ogni paragrafo sarebbe una tappa intermedia. Non ti ho convinto piccolo Hemingway? Allora mettiamola così: il libro ha i capitoli, la pagina web ha i paragrafi.

4. Titoli come se piovessero.

È un po’ la conseguenza logica dei punti 1 e 2. I titoli servono sia a #uscire le idee sia a organizzare il pensiero. È il tuo modo per segnalare ai motori di ricerca di cosa parli nel paragrafo o nei paragrafi successivi. Il titolo sintetizza, quindi sii sintetico. Al tempo stesso, essendo più evidenti rispetto al resto del testo, puoi usare i titoli per mandare dei messaggi diretti al lettore. Per i fan degli anglismi sono le “Call to action”, espressione abbastanza abusata, anche perché “invito all’azione” suona un po’ sfigato.

Non tutti i titoli sono uguali, sia per chi scrive sia per chi legge, ma soprattutto, sia per word sia per il web. Il programma di videoscrittura più diffuso del mondo ti permette di scegliere tra Titolo uno, Titolo 2, Titolo 3, Titolo 4… mentre l’html ha i tag <h1>, <h2>, <h3>, <h4>… e naturalmente non è una coincidenza. Quindi tira fuori il Bill Bernbach che è in te. Personalmente utilizzo un h1, due o tre h2 e un h3 ogni due o tre paragrafi, ma non è una scienza.

5. Ripeti spesso le keyword che t’interessano, ma in modo naturale.

Agli albori del web, bastava ripetere una keyword tante volte (keyword stuffing) per scalare una serp. Vista la velocità della rete, da allora sono passate vere e proprie ere geologiche, che prendono il nome di aggiornamenti. Se tratti un tema, è naturale che ripeterai la parola o espressione di cui stai parlando, ma non sforzarti nel farlo. Quindi non esagerare, i motori se ne accorgerebbero e ai tuoi lettori darebbe fastidio.

Non ci credi? Prova a immaginare se in ogni frase, allo scopo di indicizzare questo testo per “seo copywriter”, mi mettessi a ripetere la keyword “seo copywriter”… Dopo qualche riga abbandoneresti il testo pensando “Ho capito: il seo copywriter è uno che scrive di m*rda”. Poi magari, per farlo anche tu (il seo copywriter), ti metteresti a ripetere la keyword che a te interessa (nel mio caso “seo copywriter”, ma tu probabilmente ne hai un’altra in mente) nei tuoi testi. Se la cosa dilagasse e il web si riempisse di seo copywriter da strapazzo, ci ritroveremmo con siti illeggibili, pagine piene di ripetizioni e la gente ricomincerebbe a leggere i libri cartacei. Quindi, se vuoi salvare l’Amazzonia, vedi di diventare un seo copywriter decente e non fare keyword stuffing.

6. Usa il grassetto.

Il grassetto evidenzia al lettore alcune parole o frasi cui lo scrittore vuole dare enfasi. Supponendo che un lettore sia molto pigro o frettoloso (non come te che leggi parola per parola, nonostante ti abbia disprezzato più di una volta), quel lettore molto probabilmente leggerebbe giusto i titoli e le parole in grassetto. Con una buona approssimazione di verità, possiamo ipotizzare che sia quello che fanno i motori di ricerca quando finiscono su una pagina scritta da te.

In teoria, secondo le principali guide sul seo copywriting, ci sarebbe da usare anche il sottolineato e il corsivo. Ma pare che enfatizzino meno, quindi se vale la pena di enfatizzare, io vado di bold o di grassetto. A meno che non si tratti di un “virgolettato”, una citazione o un discorso diretto. Mentre il sottolineato mi fa casino coi link.

7. Non trascurare i metatag.

Entriamo un minimo sul tecnico, ma è necessario. I metatag title e description influenzano l’anteprima del nostro sito nei risultati del motore di ricerca. Quindi:

  • Nel title hai a tua disposizione dai 50 ai 60 caratteri, sicuramente inserisci qui la/le keyword/s che ti interessa/no, magari usando modi diversi di scrivere la stessa cosa;
  • Usa la description (circa 200/250 caratteri) per catturare il lettore, incuriosirlo, fargli venir voglia di cliccare;

8. Usa gli elenchi puntati (e quelli numerati).

Non saremo nipoti di Cesare Beccaria, ma non siamo neppure i figli della str*nza, quindi se anche per Manzoni era “Aiutati che il ciel t’aiuta”, per noi può essere “Aiuta il lettore che il motor t’aiuta”. E gli elenchi puntati (o numerati) aiutano parecchio:

  • Spezzano il testo;
  • Offrono la sensazione di essere più facilmente memorizzabili;
  • Danno ritmo;
  • Anche esteticamente fanno la loro porca figura;
  • Hanno molte più probabilità di essere letti.
    Non a caso, pur saltandoti un po’ delle cazzate che ho scritto sopra, stai leggendo qui proprio adesso;
  • Si sto parlando proprio con te;
  • Vedi: ne sto abusando, eppure continui a leggerli;
  • Sono irresistibili;

9. Cita e citati senza vergogna.

I link, sia interni sia esterni, sono importantissimi. Fondamentali. Circa i link esterni c’è addirittura chi sostiene che possano essere utili ad accreditarti, se citi fonti e siti importanti (che sul web si dice “ad alto pagerank”) ma c’è anche chi sostiene che facciano perdere forza alla tua pagina. Ancora una volta, non è una scienza. Nel dubbio fai sempre sì che siano più i link interni (a pagine del tuo stesso sito) che quelli esterni. Se devi prendere un sito a modello, nel dubbio fai come fa Wikipedia. Anche se le principali guide parlino di 2, massimo 3 link per pagina.

10. Attenzione a come linki.

Sia per i link interni, sia per quelli esterni, sono fondamentali le parole linkate, che quelli tecnici chiamano “anchor text”. Linkare espressioni generiche come “quest’articolo” o “clicca qui” significa sprecare un’opportunità. Quindi, al netto di quanto abbiamo detto fin ora, quando metti un link:

  • Linka le parole giuste, magari una keyword;
  • Metti in boldi link;
  • Se riesci, metti i linknei tuoi titoli;

11. Fai parlare le immagini.

Luca che c*zzo stai a dire?” Se leggendo il titolo questo è stato il tuo primo pensiero, innanzitutto, ti raccomando un po’ di educazione. In secondo luogo, ti raccomando un po’ di elasticità mentale. Le immagini che carichi in un articolo possono essere belle o brutte, a colori o in bianco e nero, fotografiche o grafiche/disegnate, ma tutte, nessuna esclusa, hanno un nome, che puoi far coincidere con latuakeyword.jpg, magari ripetendola con l’attributo alt quando la inserisci.
Pensaci, ti è mai capitato di finire su un sito cercando un’immagine?
Fai pure sì con la testa, ma non arrossire, non ho specificato che tipo di immagine fosse.

Analogamente puoi inserire un video, magari caricandolo prima sul tuo canale YouTube, così puoi decidere tu sia il titolo sia la didascalia, naturalmente fai si che siano coerenti con l’argomento trattato. Dico YouTube e non Vimeo o qualunque altra piattaforma di video sharing, perché YouTube da qualche anno è proprietà di Google.

12. Chi ben comincia, ben comincia.

Nessuno sa esattamente quanto possa andare a fondo Googlebot. Di certo, le cose più importanti che hai da dire dille (o #escile) subito, entro le prime 150/200 parole, come abbiamo visto al punto #1. Stessa cosa per keywords, stessa cosa per i link, stessa cosa per tutto il resto.

14. Non essere pigro.

Lo so, fin ora ti ho detto che gli spider sono pigri e i tuoi lettori, molto probabilmente, non sono da meno. Tuttavia tu non puoi permetterti lo stesso lusso. Perché, a parità di altri fattori, un testo ricco e ben strutturato ha più probabilità di indicizzarsi di uno breve, sullo argomento.

A seconda delle fonti, potresti leggere che un testo per essere seo-friendly è di almeno 300 parole o 400 o 500 o 600 o persino 2.000 parole (ho scritto “parole” non caratteri). Naturalmente, pur essendo in disaccordo, tutti lo affermano con certezza assoluta, anche se non ho mai letto nessuno citare un esperimento. Quindi siamo sempre sul “non è una scienza”. Io non ho la verità, né faccio finta di averla. Mi limito a consigliarti di scrivere un po’ più di quanto ritieni necessario. Al massimo i tuoi lettori leggeranno solo la prima parte e i titoli successivi. Quindi scrivili bene.

“Non essere pigro” si applica anche alla frequenza. Una pagina, un articolo, un post anche se scritto da Dio è una goccia nel mare del web. Quindi: datti da fare, insisti, presidia. Oltretutto, a furia di fare ricerche, documentarti, scrivere, pubblicare, rischi davvero di diventare un esperto di quell’argomento.

15. Considera tutto quello che ho scritto sul seo copywriting come niente di assoluto.

Te l’ho detto, non è una scienza ma non è neppure una religione o una filosofia, quindi non cercare guru del seo o sacerdoti del web. E, per quanto ti abbia disprezzato più volte, ti voglio premiare di essere arrivato fino a qui e ti risparmio i retorici “Content is the king” o “La qualità vince sempre”.

La verità è che, come sa ogni professionista del web onesto intellettualmente, qualunque cosa abbia funzionato fino a qui, potrebbe essere contraddetta dal prossimo aggiornamento di Google che penalizza ciò che fino a ieri era premiato.
Quando succederà e ti assicuro che succederà, cercati un’altra guida al seo copywriting. Magari scritta meglio.

Guida al seo copywriting pubblicata su http://blog.keliweb.it/tag/seo-copywriting-guida/

corso seo copywriting

Facebook Twitter Email

Lamborghini Huracán Spyder

Own the sky.

Pubblicità Lamborghini Huracán Spyder.

Teaser: “The sky will never be the same”

Video: “Own the sky”


Copy: Luca Bartoli
Art director: DANIEL CAMBÒ
Cliente: Lamborghini
Prodotto: Nuova Lamborghini Huracán Spyder

Brochure  & testi sito

pubblicità lamborghini huracan spydernuova lamborghini spydermigliori pubblicità lamborghinicopywriter lamborghinicopwriting lamborghinimiglior lamborghinimiglior copywriting lamborghinistorytelling lamborghini“QUESTO È STATO IL MOMENTO IN CUI HO DECISO DI CREARE L’AUTO PERFETTA.” Ferruccio Lamborghini

INSPIRING TECHNOLOGY

NUOVA LAMBORGHINI HURACÁN SPYDER

SENZA LIMITI

Progettata per tagliare l’aria e fondersi con il cielo, la nuova Huracán Spyder rappresenta uno degli apici del gusto e dell’artigianalità made in Italy. Aerodinamica bellezza, finiture di pregio e potenza pura per essere la tua più intensa emozione su quattro ruote.

NESSUNO DAVANTI A TE.
E NEPPURE SOPRA.

La tecnologia si apre all’emozione con performance senza limiti e controllo assoluto.Un concetto di spyder elevato a prestazioni e sensazioni proprie di un coupé. Una sfida vinta riprogettando ogni elemento con il preciso obiettivo di eliminare il tetto senza compromettere in alcun modo aerodinamica e rigidità strutturale.

NON ACCONTENTARTI DI TOCCARE IL CIELO CON UN DITO.

Alle tue spalle il rombo del potente V10, sopra la testa le nuvole che non riescono a staccarti gli occhi di dosso, davanti hai solo l’orizzonte pronto a essere raggiunto.
E se ti accorgi di tutto questo, significa che non hai ancora schiacciato sull’acceleratore.

L’UOMO HA SEMPRE SOGNATO DI RIUSCIRE A VOLARE.
OGGI TU PUOI POSSEDERE IL CIELO.

Dopo aver conquistato la terra, tutta la potenza e la tecnologia di cui hai bisogno per domare anche il cielo con l’istinto.

  • Motore aspirato V10.
  • Trazione integrale con frizione elettro idraulica multi-disco.
  • Lamborghini Doppia Frizione (LDF) cambio a sette rapporti con doppia frizione.
  • ANIMA (Adaptive Network Intelligent MAnagement) per cambiare. tra le modalità Strada, Sport e Corsa.
  • Struttura ibrida in alluminio e carbonio.
  • Tettuccio ultraleggero con apertura in 18 secondi, in marcia fino a 50 km/h.

I NUMERI POSSONO SPIEGARE TUTTO. ANCHE UN’EMOZIONE.

Motore

V10 90° IDS, 40 valvole

Trazione

4 ruote motrici controllate elettronicamente

Telaio

Ibrido in alluminio e fibra di carbonio

Cilindrata

cm3

5.204

Potenza massima

KW/CV*

449/610

a

RPM

8.250

Coppia massima

Nm

560

a

RPM

6.500

Rapporto di compressione

12,7:1

Freni

Pinze fisse in alluminio a 6 pistoncini anteriori e 4 posteriori.

Freni a disco in materiale carboceramico ventilati e perforati.

Cerchi

Cerchi in lega da 20’’

Velocità massima

km/h

324

Accelerazione 0-100 km/h

s

3,4

Accelerazione 0-200 km/h

s

10,2

Consumi (ciclo combinato)**

l/100 km

12,3

Emissioni di CO2

g/km

285***

Massa a secco

kg

1542 ****

STorytelling: LUCA BARTOLI
ART DIRECTOR:DANIEL CAMBÒ

Facebook Twitter Email

Audi per Dindo Capello

La storia non la scrivono i passeggeri.

Ringraziamo la leggenda Dindo Capello, pilota Audi per 21 anni.

pubblicità audi dindo capelloOnore a Rinaldo “Dindo” Capello, l’uomo grazie a cui l’avanguardia Audi ha dominato le piste per oltre vent’anni. Tre volte vincitore della 24 ore di Le Mans, il pilota ha scelto di concludere la sua carriera gareggiando per l’ultimo anno sull’Audi R8 LMS Ultra nel Campionato Italiano GT3. Grazie. www.audielosport.it

Audi
All’avanguardia nella tecnica.

Advertising Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Daniel Cambò
Cliente: AUDI

Pubblicità Stampa

Dindo Capello

da wikipedia

Rinaldo Capello (Asti, 17 giugno 1964) è un pilota automobilistico italiano.

Meglio conosciuto con il soprannome di Dindo, è un pilota specializzato nelle corse di durata come la 24 Ore di Le Mans, il campionato American Le Mans Series e il campionato Le Mans Series.

Dindo Capello ha vinto tre volte la prestigiosa corsa di durata 24 Ore di Le Mans nel 2003 su Bentley Speed 8, nel 2004 su Audi R8 Sport e nel 2008 su Audi R10. Inoltre è giunto 6 volte a podio: secondo nel 2001, 2002 e nel 2012 e terzo nel 2000, 2006 e 2009 sempre su Audi. Capello cominciò la sua carriera nel 1976 sui kart. Nel 1983 corre nel campionato Formula FiatAbarth e successivamente nell’Italiano F.3. Vince il Campionato Italiano Turismo nel 1990 su Volkswagen Golf, una prestazione seguita nel 1996 dalla conquista del titolo Superturismo al volante della Audi A4. Comincia la sua carriera di pilota di gare endurance nel 1997 con una vittoria alle 6 Ore di Vallelunga. Nel 1998 partecipa per la prima volta alla 24 Ore di Le Mans pilotando una McLaren F1 GTR del Team GTC.
Il suo palmarès annovera diverse vittorie nell’American Le Mans Series, campionato che vince nel 2006 su Audi R10. Con questa vettura è stato a lungo in testa nell’edizione della 24 Ore di Le Mans 2007, ma poi costretto a ritirarsi per una clamorosa uscita di pista causata dal distacco di una ruota mal avvitata. Nel 2008 ha vinto la 24 Ore di Le Mans pilotando l’Audi R10. Nel 2009 ha vinto la 12 Ore di Sebring con la debuttante Audi R15, con la stessa vettura è poi arrivato 3º a Le Mans.

Facebook Twitter Email

Invicta

Invicta 2015.

Zaini Ollie Face.
Invicta. We’re back

Zaino Twist reversibile.
Invicta. We’re back


Copywriter Milano: Luca Bartoli, Lorenzo Marzetti
Art director: Cristiana Soriano
supervisor: DANIEL CAMBÒ,
Regista: Leone Balduzzi
Cliente: Invicta
Casa di produzione: k48
Prodotto: zaini Ollie Face, zaini reversibili Twist

Spot tv

Invicta.

da eduhi.at

Il percorso della società INVICTA (il marchio ha origine nel 1906) è molto intrecciato con la storia del trekking, dell’escursionismo e dell’alpinismo in Italia, Francia, Svizzera e con la sfida alla conquista delle vette asiatiche più alte del mondo. L’azienda produce articoli tecnici professionali, dagli zaini ai guanti e si caratterizza per l’invenzione d’accessori innovativi e di qualità eccezionali.

Sulla scia di quest’impegno nell’alpinismo, nei primi anni ’70 INVICTA dà una mano al mondo dello sci contribuendo alla realizzazione della Coppa del Mondo e sponsorizzando con i propri guanti atleti come Stenmark, Thoeni, Tomba, Belmondo, Di Centa, Compagnoni.

Verso la fine degli anni ’70 la sfida dei giovani modifica gli stili di vita e si impone un nuovo modo di viaggiare per il mondo. Ecco che il marchio, forte dell’esperienza maturata con gli articoli specialistici per la montagna, applica ora lo stesso rigore tecnico e stilistico anche nella produzione di daypacks e accessori. L’azienda crea così prodotti per chiunque “si sente giovane” e cerca e confronta se stesso nell’outdoor, nel viaggio, nel rispetto della natura, ma anche nella curiosità di conoscere e vedere i colori della vita ed il divertimento. Grazie al suo forte impegno con i consumatori e ad un massiccio investimento in comunicazione e pubblicità, negli anni ’80 il brand raggiunge lo status di “marchio-stile di vita”, che le consente poi di differenziarsi in nuove linee di attività ed in diversi Paesi.

Alla fine degli anni ’80, dal settore delle borse e degli accessori, la Società estende le proprie merceologie inserendo tra i suoi prodotti l’abbigliamento, le calzature, la pelletteria ed ultimamente anche i viaggi, combinando la tradizione ed i valori del marchio, l’impegno con i consumatori, la creatività, la qualità ed il design italiano.

BRAND CHARACTER INVICTA

La libertà per Invicta è sinonimo di viaggio. Il viaggio di Invicta sta nel percorso, non nel punto di arrivo. Il viaggio è inteso come ricerca; come atteggiamento curioso e aperto; come possibilità di mettersi in relazione con gli oggetti e con le persone in modo dinamico e personale; come capacità di ricomporre le proprie esperienze in una sintesi autentica e consapevole. Il viaggio Invicta si compone di aggiustamenti progressivi; è un processo personale di decantazione, amalgama e ricomposizione dei particolari, le tracce, gli stimoli e i frammenti incontrati e raccolti durante il percorso. E’ l’esperienza di chi si pone non come spettatore, ma come esploratore e abitante di un mondo che cambia, nei tempi e negli spazi; di chi vuole riappropriarsi dell’energia vitale del mondo, anestetizzato dalla realtà quotidiana. Invicta si muove dove i confini e le regole nemmeno esistono, oltre ogni mappa convenzionale, alla ricerca di nuove prospettive e nuovi orizzonti, di soluzioni aperte e di combinazioni impreviste.

Il concetto di viaggio così inteso giustifica la scelta di libertà del claim “ I want to be free” .

WE’RE BACK

da youmark.it

Un gruppo di ragazzi si muove per la città camminando al contrario. Nessuna incertezza, nessun passo falso: hanno trovato la loro strada e hanno deciso di percorrerla sfidando le convenzioni. Sono questi gli ingredienti delle creatività 2015 degli zaini Invicta, spot manifesto che invitano il target a vivere fuori dagli schemi.

Racconti visivi ideati per celebrare il vissuto di un marchio che ha fatto della libertà la sua bandiera. Un brand che torna in comunicazione ribadendo suoi valori core, come sottolinea il claim ‘We’re back’.

Gli spot ci raccontano la quotidianità dei protagonisti, tra un’uscita con gli amici, un pomeriggio di shopping di spalle alle vetrine, un back-selfie e una pedalata al contrario. Nei singoli episodi, i protagonisti non si separano mai dai loro zaini, usando le loro faccine per esprimere le proprie emozioni e le fantasie reversibili per cambiare stile.

Facebook Twitter Email

Audi Q7

Nuova Audi Q7. Oltre.

“Non ci sono mete troppo lontane o imprese troppo difficili.
Ogni limite esiste solo per essere superato.
Nuova Audi Q7. Oltre.”

pubblicità audi q7 copywriter

Copywriter: Luca Bartoli 
Art director
: Cristiana Soriano
Cliente: Audi
Prodotto: Nuova Audi Q7
Spot tv e Campagna STAMPA

Audi Q7

da alvolante.it

Completamente rinnovata nel 2015, l’Audi Q7 ha linee tese e squadrate che la fanno apparire filante, per quanto le dimensioni siano davvero importanti (505 cm di lunghezza). Oltre che davvero ben rifinito, l’abitacolo è generoso di spazio anche nella zona posteriore (con sovrapprezzo, c’è la versione a 7 posti) e piuttosto pratico: il divano scorre longitudinalmente di 13 cm e si può ripiegare per formare un piano di carico privo di gradini lungo oltre 2 metri. In quanto ai motori, è disponibile un sei cilindri a V turbodiesel, abbinato a un cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale, che sviluppa 218 o 272 CV. Lo stesso motore (ma con potenza di 258 CV), accoppiato a un motore elettrico da 128 cavalli, equipaggia la versione ibrida e-tron, in grado di sviluppare complessivamente 374 CV. C’è infine la sportiva SQ7, che monta un poderoso TDI V8 di 4 litri in grado di fornire 435 CV e permettere uno 0-100 in meno di 5 secondi. Alleggerita di oltre 300 kg rispetto al modello della precedente generazione, l’Audi Q7 può essere resa più maneggevole acquistando il sistema di sterzata integrale, che agisce (con movimenti di pochi gradi) anche sulle ruote posteriori. Nulla da eccepire sul comfort: l’abitacolo è insonorizzato a dovere e, se la vettura monta anche le sospensioni adattative (optional), sembra di viaggiare su un tappeto volante; gli ammortizzatori pneumatici consentono pure di ribassare l’assetto di 3 cm a velocità elevata e di rialzarlo di 6 cm in off-road. Anche se non esclude la necessità di integrazioni a pagamento, la dotazione di serie dell’Audi Q7 è adeguata, e comprende pure la frenata d’emergenza automatica a bassa velocità e il limitatore di velocità in discesa (utile sui fondi viscidi o innevati). Fra i principali optional, i sedili climatizzati, il volante con regolazione elettrica, l’head-up display, il sistema di parcheggio automatico e l’assistenza al mantenimento della propria corsia di marcia.

Il 3.0 TDI rimane il motore ideale in termini di rapporto fra prestazioni e costi di esercizio per l’Audi Q7. Il comando per regolare la risposta di motore, servosterzo, cambio e sospensioni attive (se presenti) è di serie per tutte, assieme al navigatore, ai fari bixeno, ai sensori di parcheggio davanti e dietro e al servosterzo con assistenza variabile. Chi desidera anche i cerchi di 19” e gli interni in pelle e Alcantara inclusi nel prezzo, opti per la top di gamma Business Plus.

Facebook Twitter Email

Audi City Lab

Every innovation is temporary.

Pubblicità Audi City Lab.

pubblicità audi city lab

Un vero e proprio laboratorio di idee con ospiti d’eccezione. Audi City Lab vi aspetta per “Audi Mind Movers – from design to imagination”, una serie di eventi che approfondiranno il legame tra il design, la mobilità, la sostenibilità e il futuro. Maggiori informazioni su audicitylab.audi.it

Audi City Lab – Via Monte Napoleone, 27c – Milano.

migliori pubblicità audi city lab

[socialring]

Copywriter: Luca Bartoli, Lorenzo Marzetti
Art director
: Daniel Cambò, Cristiana Soriano
Cliente: AUDI

Pubblicità Stampa e Affissione

Audi City Lab

da audi-experience.it

Dopo il successo dello scorso dicembre, dal 13 aprile al 10 maggio, la Casa dei quattro anelli torna con Audi City Lab, il temporary store avanguardistico e innovativo che celebra tutto lo spirito creativo e tecnologico del gruppo, in collaborazione con Interni, il magazine punto di riferimento per il design contemporaneo, e Wired, un must per gli appassionati di nuove tecnologie, attualità ed internet.

Situato al numero 27c della lussuosa Via Monte Napoleone di Milano, Audi City Lab diventa ancora più speciale e prestigioso in occasione del “Fuorisalone” (il celebre appuntamento meneghino che accoglie influencer ed esponenti del mondo del design internazionale) e soprattutto di Expo 2015, con inizio il 1° maggio. In questa cornice, particolarmente significativo sarà il progetto Orti Sinergici, voluto dall’Associazione via Monte Napoleone, in collaborazione con Audi: un’iniziativa che unisce sostenibilità, alto design e natura legata alla terra, che trasformerà la prestigiosa via milanese in veri orti sinergici.

All’interno di Audi City Lab, i visitatori potranno ammirare in anteprima la nuova Audi R8 e l’Audi Q7 e-tron. Non solo: nello store saranno esposte le più significative espressioni di design e innovazione, che da sempre contraddistinguono Audi e il suo gruppo, tra cui i prestigiosi progetti di Italdesign Giugiaro, Lamborghini e Ducati. Per la prima volta, inoltre, verrà mostrata l’ultima opera del celebre designer Max Waldemeyer dal titolo “Bella figura”.

Il naturale legame tra la Casa dei quattro anelli e il mondo del design da via Monte Napoleone si estende anche all’Università Statale di Milano, con l’Invitation Tower di Audi Industrial Design Team: un’opera semplice ma di grande impatto, i cui schermi a LED riprendono illustrazioni che vogliono invitare i visitatori all’Audi City Lab.

Design e innovazione non solo da ammirare e vedere, ma anche da ascoltare in tutte le sue forme: quattro i big events in programma con ospiti d’eccezione e figure di spicco dell’Audi group e di Audi innovative thinking, ma anche talks quotidiane, a cui sarà possibile partecipare iscrivendosi al sito.

Continuate a seguirci per non perdere nessuno degli aggiornamenti sugli eventi esclusivi di Audi City Lab e per scoprire come poter vivere le emozioni delle talks quotidiane in diretta.

Facebook Twitter Email