Stazione Cadorna. Domination Emmi Drink Different.

Station domination.

Stazione Cadorna, Milano.

Emmi Drink Different: Cowpiroska, Muujto, Muca Libre.

emmi stazione cadorna

ENTRA E SCOPRI IL DRINK DIFFERENT.

floor sticker stazione cadorna

drink different stazione cadorna

Tuffati nel drink different.

espresso + milk stazione cadorna

BEVI ESPRESSO + MILK IRRESPONSABILMENTE.

tabellone stazione cadorna

AMBIENT: RETRO TABELLONE STAZIONE CADORNA.

affissioni stazione cadorna

malpensa express stazione cadorna

MALPENSA ESPRESSO.

svizzera stazione cadorna

BENVENUTI IN SVIZZERA.



Copywriter: Luca Bartoli
Art director: Andrea Vitali & Marco D’antonio
Agenzia pubblicitaria: Forchets, Milano
Cliente: Emmi
Prodotto: Espresso + milk
AMBIENT media: STATION DOMINATION

Stazione Cadorna, Milano.

Da wikipedia l’enciclopedia libera

La stazione di Milano Cadorna, ufficialmente Milano Nord Cadorna, è una stazione ferroviaria di Milano, capolinea meridionale delle linee ferroviarie per Saronno ed Asso.

È la principale del Gruppo FNM ed è situata in piazzale Luigi Cadorna, nelle adiacenze del Castello Sforzesco e della Triennale di Milano.

L’edificio venne inaugurato nel 1879 dal sindaco Giulio Bellinzaghi.

La struttura iniziale, in legno strutturale e dall’aspetto di chalet di montagna, fu demolita nel 1895 e sostituita con un edificio a tre piani.

Nel 1920 la stazione venne ampliata, ma fu distrutta nel 1943 dai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Venne ricostruita, con l’aspetto attuale, nell’immediato dopoguerra.

Nel 1964 diventa la prima stazione ferroviaria di Milano ad avere l’interconnessione con la metropolitana.

Fra il 1999 e il 2000, in previsione dell’attivazione del “Malpensa Express“, la stazione e la piazza circostante sono state oggetto di interventi di riqualificazione sotto le direttive dell’architetto Gae Aulenti.

La stazione dispone di dieci binari di testa per il servizio passeggeri, serviti da cinque marciapiedi dotati di pensiline. Il binario 1, utilizzato esclusivamente dal servizio Malpensa Express, si trova in posizione leggermente più arretrata rispetto agli altri. La stazione è inoltre dotata di due parchi ricovero mezzi.

La stazione è accessibile, oltre che dall’ingresso principale di piazzale Cadorna, anche da un ingresso secondario situato in via Leopardi.

 

Facebook Twitter Email

MTV Day Cazzo!

MTV Day Cazzo!

MTV Day per il lancio del nuovo posizionamento MTV.

evento mtv day cazzo copywriter luca bartoli

Evento lancio campagna MTV, con Ruggero Deceglie (Francesco Mandelli) e Gianluca (Fabrizio Biggio), Father & Son – I Soliti Ignoti.

unconventional mtv day cazzo copy writer luca bartolii soliti idioti mtv day cazzo

Galleria Alberto Sordi, Roma.

19 video spontanei del Day Cazzo su YouTube per oltre 246.000 visualizzazioni.

youtube mtv day cazzo copywriter

maglietta mtv day cazzo





Copywriter: Luca Bartoli
Art director
: Luca Menozzi
Agenzia: DLV BBDO, Milano
Cliente: MTV
Evento non convenzionale

Mtv Day

Da wikipedia

Gli MTV Digital Days (fino al 2009 chiamato MTV Day, dal 2010 al 2012 MTV Days) sono stati una serie di concerti organizzati da MTV per festeggiare il compleanno della versione italiana della rete. Fino al 2009 l’evento prevedeva un concerto di circa 10 ore senza interruzione in una sola giornata che si svolse per le prime nove edizioni, dal 1998 al 2006, a Bologna presso l’Arena Parco Nord in occasione della Festa dell’Unità, per la decima, nel 2007, a Roma e Milano, mentre per le ultime due, a Genova, nel 2008 e 2009, sempre nel mese di settembre.

Nel 2010 l’evento è stato completamente stravolto, ed ha cambiato la propria denominazione in MTV Days che consiste in una serie di concerti che si svolgono per tre giorni consecutivi in cui MTV offrirà agli spettatori musica dal vivo, dj set, dibattiti e anche rubriche di approfondimenti come lo storytelling, le listening sessions. Le prime tre edizioni del festival si sono tenute a Torino.Gli MTV Digital Days (fino al 2009 chiamato MTV Day, dal 2010 al 2012 MTV Days) sono stati una serie di concerti organizzati da MTV per festeggiare il compleanno della versione italiana della rete. Fino al 2009 l’evento prevedeva un concerto di circa 10 ore senza interruzione in una sola giornata che si svolse per le prime nove edizioni, dal 1998 al 2006, a Bologna presso l’Arena Parco Nord in occasione della Festa dell’Unità, per la decima, nel 2007, a Roma e Milano, mentre per le ultime due, a Genova, nel 2008 e 2009, sempre nel mese di settembre.

Nel 2013 la formula dell’evento cambia nuovamente, cambiando denominazione in MTV Digital Days.

Fino al 2016 gli eventi si sono sempre tenuti regolarmente senza nessun imprevisto. L’unica edizione che venne cancellata fu quella del 2001, a causa degli attentati dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle, che colpirono gli USA pochi giorni prima dell’evento in programma.

Facebook Twitter Email

Volkswagen Automatic Distance Control

Volkswagen

Affissione non convenzionale per Volkswagen Automatic Distance Control

copywriter Volkswagencopy writer Volkswagen

Rispettate la distanza di sicurezza.
Volkswagen Automatic Distance Control.


Automotive copywriter: Luca Bartoli
Art director: Roberto Rotte, Gabriele goffredo
Prodotto: Automatic Distance Control

Volkswagen

Da Wikipedia l’enciclopedia libera

Volkswagen (/ˈfɔlksˌvaˑgən/) è un produttore di automobili tedesco, marchio fondatore del Gruppo Volkswagen.

La Volkswagen, vocabolo che in tedesco significa letteralmente vettura del popolo, nacque sotto la dittatura nazionalsocialista di Adolf Hitler, nel 1937, per suo volere.

Negli anni trenta, infatti, Hitler voleva far realizzare un’automobile che potesse essere in grado di motorizzare il popolo tedesco di classe meno abbiente. L’incarico di realizzarne il progetto venne affidato all’ingegnere Ferdinand Porsche, titolare dell’omonimo studiodi progettazione nato nel 1931, col diktat di creare un’auto compatta, economica, semplice e robusta, facile da costruire in grande serie ed economicamente accessibile.

Nel 1936 vennero presentati tre prototipi (due berline e una cabriolet) al Führer, che diede ordine di trovare un luogo dove far sorgere la fabbrica per la produzione dell’auto del popolo. Si scelse un sito ove sarebbe stata costruita una nuova città attorno allo stabilimento, la futura Wolfsburg, in Bassa Sassonia, non molto distante da Hannover.

La cerimonia di posa della prima pietra, presieduta ovviamente, da Hitler, si svolse nel 1938, ma poco tempo dopo lo scoppio della Seconda guerra mondiale costrinse a convertire il progetto Typ 1 da civile a militare. Nacquero così le Kübelwagen (auto-tinozza), usate come mezzo di trasporto leggero dagli ufficiali della Wehrmacht e la “Schwimmwagen” (l’auto che nuota, ovvero anfibia).

Terminato il conflitto, grazie all’iniziativa di Ivan Hirst, maggiore dell’esercito inglese, e di Ferdinand Anton Porsche (figlio di Ferdinand), la fabbrica della Volkswagen venne riaperta. La direzione fu affidata a Heinz Nordhoff, ed il modello progettato nell’anteguerra, opportunamente aggiornato, entrò finalmente in produzione e fu immesso sul mercato con il nome commerciale di Volkswagen 1200, meglio conosciuto come Maggiolino (oppure KäferBeetle o Coccinelle, a seconda della lingua dei paesi di commercializzazione). Il successo fu letteralmente immenso.

Dal Maggiolino derivarono altri modelli di successo: il Typ 2, un veicolo commerciale di dimensioni medie, meglio noto successivamente come Transporter nella versione furgone e Microbus nella versione per trasporto passeggeri, e le vetture sportive Typ 83 (meglio note come Karmann-GhiaCoupé e Cabriolet).

Gli anni sessanta furono dedicati a ricercare un’erede al Maggiolino, in produzione da quasi vent’anni, che non ne rinnegasse l’impostazione tecnica. Vennero così introdotte le 1500/1600 e 411/412, che riscossero però un successo scarsissimo. Fu effettuato un primo tentativo di berlina media a trazione anteriore e motore raffreddato ad acqua, proponendo la K 70, che riscosse anch’essa un successo limitato. Intanto il Maggiolino, visto l’insuccesso degli altri modelli, proseguì la sua brillante carriera. Vennero apportate, tra l’altro, importanti modifiche stilistiche sia alla versione berlina che a quella cabriolet: in questi anni l’auto veniva chiamata comunemente con l’accrescitivo Maggiolone.

All’inizio degli anni settanta, comunque, non era ancora stata creata una degna erede del Maggiolino. Nel frattempo la casa tedesca era entrata in piena crisi finanziaria ed era urgentemente necessaria una nuova gamma di modelli, basati sulla trazione anteriore e contraddistinti per lo più da un design personale. Si decise così di affidarsi all’estro stilistico del giovane Giorgetto Giugiaro. Dalla sua “matita” vennero fuori veri successi, come la berlina media Passat (1973), erede della K 70, la coupé Scirocco (1974) e l’utilitaria Polo(1975). La vettura Volkswagen più riuscita del designer torinese è però la Golf, berlina compatta presentata nel 1974 come la tanto agognata erede del Maggiolino. Quest’ultimo, invece, venne assemblato in Europa fino al 1978, anno in cui la produzione fu confinata al Sudamerica. Nel 1979 furono presentate la Golf Cabriolet (realizzata dall’austriaca Karmann) e la Jetta, una berlina considerabile come versione a 3 volumi della Golf, con modifiche al frontale.

La Volkswagen Golf (quarta serie)

Negli anni ottanta uscirono le nuove generazioni dei modelli introdotti nel decennio precedente, centrando nuovamente il successo. Sul finire della decade il nome Scirocco lasciò il posto a quello di Corrado per la terza generazione delle vetture coupé.

Negli anni novanta la gamma fu estesa con l’introduzione della citycar Lupo nel 1998 (gemella della SEAT Arosa con cui condivideva il pianale), delle versioni familiari, denominate Variant, di Golf (1994) e Polo (1997) e della monovolume di grosse dimensioni Sharan nel 1995, realizzata con un progetto comune con la Ford (era infatti gemella della Ford Galaxy prima serie). Il nome Jetta, invece, a causa dello scarso successo commerciale della vettura in Europa, fu cambiato e lasciò il posto a quello di Vento prima, per la terza serie della vettura (1992), e Bora poi, per la quarta serie (1999). Nel 1992 la terza generazione della Golf guadagna il premio di Auto dell’anno. Ma la novità più interessante in questi anni fu sicuramente la nascita della New Beetle, edizione in chiave moderna del leggendario Maggiolino, che fece il suo debutto nel 1998 negli Stati Uniti, mentre in Europa fu commercializzata dall’anno successivo. Rispetto al Maggiolino, la New Beetle nasce come auto di classe medio/alta ed è basata sulla Golf, però non è riuscita ad emulare l’incredibile successo di vendite dell’antenata. Ai vertici della Volkswagen, nel frattempo, Hahn lascia il posto a Ferdinand Piëch (1993), nipote di Ferdinand Porsche. Nel 1997 inizia lo sviluppo della W12, una concept car ad alte prestazioni che stabilirà numerosi record di velocità, ma che non avrà poi un seguito produttivo.

Nel 2000 vengono introdotti i propulsori turbodiesel TDI con tecnologia iniettore-pompa e diventano di serie per tutti i modelli ABS e doppio airbag, mentre nel 2001 debutta il motore a benzina FSI ad iniezione diretta.

Nel 2002 nasce la prima ammiraglia di lusso della Volkswagen, la Phaeton, che condivide il pianale con l’Audi A8, ammiraglia dell’Audi. Nello stesso anno, Ferdinand Piëch lascia la presidenza nelle mani di Bernd Pischetsrieder, già in passato presidente della BMW.

Seguendo l’andamento del mercato e delle tendenze, l’anno seguente la Volkswagen crea un SUV, un grosso SUV di lusso, denominato Touareg, realizzato su una base meccanica in comune con l’Audi Q7 che verrà poi sfruttata anche dall’alleata Porsche per la realizzazione del Cayenne. Sempre nel 2003, la casa di Wolfsburg presenta la versione cabriolet della New Beetle, e la monovolume media a 7 posti Touran, oltre alla quinta generazione della Golf e alla sesta della Passat. Nel 2005 la casa commercializza la Fox, citycar che va a sostituire la Lupo (che non aveva ottenuto il successo sperato), e successivamente, dopo due anni in cui la Golf quinta serie aveva riscosso un successo commerciale inferiore alle aspettative, il prezzo viene riposizionato e ne vengono lanciate alcune varianti di carrozzeria: la Golf Plus (versione monovolume), la Jetta, (versione a tre volumi con il ripristino del nome originale per la sua quinta serie) e la Eos, una versione coupé-cabriolet (quest’ultima nel 2006).

Nel 2007 debuttano i propulsori TSI twincharged, le versioni Cross (con impostazione fuoristradistica ma senza trazione integrale) di Polo, Golf e Touran, la tecnologia di motori a impatto ambientale ridotto Bluemotion, sviluppata assieme a Mercedes-Benz, il SUV compatto Tiguan, di dimensioni minori rispetto al Touareg e realizzato anch’esso su base Golf, e le concept car “Up!” e “Space Up!”. Agli inizi del 2007, ai vertici della Volkswagen Martin Winterkorn sostituisce Pischetsrieder.

Al Salone di Detroit nel 2008 è stata presentata la Passat CC, una grande berlina-coupé a 4 porte, e la nuova edizione della Scirocco, anch’essa realizzata su base Golf. Quest’ultima, verso la fine del 2008, è giunta alla sesta generazione. Nel 2009 è uscita la quinta serie della Polo, che è stata eletta Auto dell’anno nel 2010, diventando la seconda vettura VW a guadagnare il premio, dopo la Golf III nel 1992. Nel 2011 la casa di Wolfsburg presenta il nuovo Beetle, più sportivo e filante del precedente, riproponendo in parte le linee della prima auto prodotta dal gruppo nel 1937, e la up!, innovativa superutilitaria derivata dalla concept presentata precedentemente, erede della Fox.

Facebook Twitter Email

SEAT Arona

Pubblicità non convenzionale: lancio SEAT Arona.

“Fai di testa tua”, Piazza Affari, Milano.

Installazione di fronte a L.O.V.E. di Maurizio Cattelan, conosciuto come “Il dito di Cattelan“.Dito di Maurizio Cattelan SEAT AronaLa società dice irriverente.
I benpensanti dicono osceno.
Io dico arte. 

Copywriter: LUCA BARTOLI 
ART DIRECTOR
: Silvia Plebani
CLIENTE: SEAT ITALIA
Prodotto: SEAT Arona
Unconventional OOH

Concept creativo “SEAT Arona, Fai di testa tua e la cultura italiana.”

L’attitudine “Fai di testa tua” è parte integrante della cultura italiana. È a chi ha saputo emergere dalla storia, sfidando convenzioni e status quo, che sono intitolate strade e piazze, presenti in ogni città. Lo stesso patrimonio artistico e architettonico italiano, dalle opere più classiche alle più contemporanee, è frutto di scelte coraggiose, di idee controcorrente, di sfide, talvolta al gusto dell’epoca e talvolta alla fisica.

Ma questa inclinazione naturale al fare di testa propria si manifesta anche in storie meno note. Racconti quotidiani di scelte di vita audaci, che meritano di essere raccontate, preparando il terreno al lancio di SEAT Arona, il crossover che offre l’anticonformismo di serie.

È su questo doppio binario – storie già note / storie che meritano di essere rese note – che si articolano le attività di comunicazione pre-sales.

Da un lato, con un’attività crossover tra l’affissione e l’ambient media, sarà messo in luce come l’attitudine “Fai di testa tua” sia una delle matrici principali della nostra cultura. Tratto comune della personalità e delle vicende di personaggi, considerati come punti di riferimento della nostra storia e della nostra attualità.

Dall’altro lato, sarà realizzato e diffuso un branded content “Boss of my Life” (brandizzato da SEAT Arona) allo scopo di raccontare storie originali di scelte di vita coraggiose, anticonformiste, inaspettate. Racconti di lucida follia, che celebrano l’attitudine SEAT Arona nella vita di tutti i giorni.

Luca Bartoli & Silvia Plebani

Ambient media “Fai di testa tua”

Floor stencil nelle strade dedicate ai personaggi celebrati.

Automotive Copy writer: LUCA BARTOLI, Martina Bellomi
ART DIRECTOR
: Silvia Plebani, Carlotta Mazuy

Facebook Twitter Email

Black Friday Bennet

 Black Friday Bennet 2018.

Da Bennet il Black Friday è l’occasione per organizzare una grande operazione: i Black Days. 4 giorni di convenienza da vivere. Una operazione di gamification, articolata in 4 missioni, per raggiungere gli obiettivi di spesa e di risparmio assegnati.

Fase teaser – prima del Black Friday

Instore

operazione black days black friday

Post Facebook & Video

Operazione Black Days

Occhi aperti e orecchie spalancate, passo. Una grande operazione #TopSecret è in arrivo, passo. Solo da #Bennet, passo e chiudo. #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Giovedì 16 novembre 2017

Occhi aperti e orecchie spalancate, passo. Una grande operazione #TopSecret è in arrivo, passo. Solo da #Bennet, passo e chiudo. #UnaSpesaDaVivere

L’operazione #BlackDays si avvicina. Preparatevi: sarà uno scontro all’ultimo #sconto. #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Lunedì 20 novembre 2017

L’operazione #BlackDays si avvicina. Preparatevi: sarà uno scontro all’ultimo #sconto#UnaSpesaDaVivere

L’operazione #BlackDays si avvicina: 4 missioni da superare, 4 obiettivi da raggiungere e buoni sconto del 22% da…

Pubblicato da Bennet su Martedì 21 novembre 2017

L’operazione #BlackDays si avvicina: 4 missioni da superare, 4 obiettivi da raggiungere e buoni sconto del 22% da conquistare. Cliccate per scoprire i dettagli, missione per missione. Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

L’operazione #BlackDays inizia #Venerdì24Novembre, in occasione del #BlackFriday. Ecco la missione 0: perlustrate palmo…

Pubblicato da Bennet su Mercoledì 22 novembre 2017

L’operazione #BlackDays inizia#Venerdì24Novembre, in occasione del Black Friday. Ecco la missione 0: perlustrate palmo a palmo i reparti #Elettro, #Teleria, #Casalinghi,#Brico, #Abbigliamento, #Calze, #Collant,#Calzature, #Pantofole e #Intimo per scoprire i prodotti più interessanti. Regolamento completo suhttp://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

#EspertiBennet sta per cominciare l’operazione #BlackDays, ci ricevete? Ascoltate il messaggio della ricetrasmittente, uno sconto forte e chiaro vi aspetta. #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Mercoledì 22 novembre 2017

#EspertiBennet sta per cominciare l’operazione#BlackDays, ci ricevete? Ascoltate il messaggio della ricetrasmittente, uno sconto forte e chiaro vi aspetta. #UnaSpesaDaVivere

Fase reveal – dal Black Friday

Instore

Radio

SFX: la voce è trattata per evocare una comunicazione alla ricetrasmittente

SPK: A tutti gli esperti Bennet, passo.
A tutti gli esperti Bennet, passo.
Sta per iniziare l’operazione Black Days, passo.
4 giorni e 4 missioni per conquistare buoni sconto e sconti immediati del 22%, passo.
Da venerdì, procederemo attraverso i reparti elettro, casa, abbigliamento e concluderemo la nostra avanzata al bennetdrive, passo.

Se non vi accontentate di un solo Black Friday,

preparatevi a una scontro all’ultimo sconto, passo e chiudo.

Bennet. Una spesa da vivere.

Post Facebook & Video

Black Days Bennet: Missione 1

Pronti, attenti, via! L’operazione #BlackDays inizia domani. Solo #Venerdì24Novembre, per ogni acquisto al reparto #Elettro, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub. #BlackFriday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Giovedì 23 novembre 2017

Pronti, attenti, via! L’operazione #BlackDays inizia domani. Solo #Venerdì24NovembreBlack Friday, per ogni acquisto al reparto #Elettro, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub. Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet#UnaSpesaDaVivere

Black Days Bennet – Missione 2

L’operazione #BlackDays è appena iniziata, ma è già il momento di prepararsi a una nuova missione. Solo domani, #Sabato25Novembre, per ogni acquisto ai reparti #Teleria, #Casalinghi e #Brico, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub. #BlackSaturday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Venerdì 24 novembre 2017

L’operazione #BlackDays è appena iniziata, ma è già il momento di prepararsi a una nuova missione. Solo domani, #Sabato25Novembre, per ogni acquisto ai reparti #Teleria#Casalinghi e #Brico, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub#BlackSaturday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

Black Days Bennet – Missione 3

I #BlackDays e la nostra avanzata continuano. Solo per domani, #Domenica26Novembre, per ogni acquisto ai reparti #Abbigliamento, #Calze, #Collant, #Calzature, #Pantofole e #Intimo, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub. #BlackSunday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Sabato 25 novembre 2017

#BlackDays e la nostra avanzata continuano. Solo per domani, #Domenica26Novembre, per ogni acquisto ai reparti #Abbigliamento#Calze#Collant#Calzature#Pantofole e #Intimo, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub#BlackSunday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet#UnaSpesaDaVivere

Black Days Bennet – Missione finale

Siamo arrivati all’ultima decisiva missione. Solo domani, #Lunedì27Novembre, per ogni acquisto #bennetdrive, ordinato e ritirato in giornata, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub. #CyberMonday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

Pubblicato da Bennet su Domenica 26 novembre 2017

Siamo arrivati all’ultima decisiva missione. Solo domani, #Lunedì27Novembre, per ogni acquisto #bennetdrive, ordinato e ritirato in giornata, vi restituiamo il 22% del valore in #BuoniSconto per la vostra prossima spesa di almeno 50€ dal 28/11 al 10/12. Solo per i titolari di carta #BennetClub#CyberMonday Regolamento completo su http://bit.ly/BlackDaysBennet #UnaSpesaDaVivere

COPYWRITER: LUCA BARTOLI
ART DIRECTOR: Viola Trentin
AGENZIA PUBBLICITARIA: Gruppo DDB
CLIENTE: Bennet
Iniziativa: Operazione Black Days (Black Friday)
Unconventional

Facebook Twitter Email

Elezioni M&M’s

Elezioni M&M’s

Marzo 2011. Mentre il paese si interroga sulle sorti della politica
sbarcano in Italia le Elezioni M&M’s.
elezioni mms


Coordinazione progetto: Luca Bartoli
Copywriter: Luca Bartoli, Luca Capece
Art director: Luca Menozzi, Vittorio Perotti
Agenzia pubblicitaria: Dlvbbdo
Cliente: Mars
Prodotto: M&M’s
Campagna integrata

Elezioni M&M’s.

copywriter Elezioni M&M'sArrivano in Italia le elezioni M&M’s con Red, Yellow, Blue, Orange, Green che promuoveranno la loro campagna elettorale con ironia e divertimento. Sul sito www.m-ms.it. le interviste video delle 5 propagande elettorali e l’area per il voto. L’iniziativa prevede anche un concorso che mette in palio 10 viaggi a New York e la possibilità di partecipare all’Election Party nello store M&M’s World a Times Square. Dall’11 Aprile al 1 Maggio a  Milano, presso l’Esselunga di Via Lorenteggio, un temporary store dedicato alle elezioni M&M’s.
E’ appena sbarcata in Italia l’intera banda dei mitici M&M’s: 5 personaggi per 5 colori che hanno dato il via  a una simpatica, creativa e spassosa corsa al voto mai vista nei 150 anni di storia d’Italia e che culminerà con l’investitura del personaggio M&M’s preferito dagli italiani.

Con le loro campagne Red, Yellow, Blue, Orange, Green aprono una nuova frontiera della comunicazione elettorale: c’è bisogno di dare vitalità alla campagna elettorale, votare è un piacere, è allegria! Questo lo slogan comune della banda che scenderà per le strade di Milano il 16 Aprile e di Roma il 30 Aprile con gazebi, urne, gadget e programmi divertenti, curiosi, intelligenti, strani proprio nello stile M&M’s.

Per conoscere subito i protagonisti di questa lotta all’ultimo voto ed esprimere il proprio consenso basterà collegarsi al sito www.m-ms.it,  Interviste, video delle 5 propagande elettorali,programmi e slogan “politici”, andamento dei candidati, exit poll: tutto sarà on air per vivere sempre “in diretta” l’emozione di questa saga. E votando il candidato preferito, si avrà la possibilità di vincere 10 viaggi a New York per partecipare al grande Election Party in onore del personaggio vincitore che si terrà nel fantastico M&M’s Store di Times Square.

Tutti coloro che dal 1° marzo 2011 al 31 agosto 2011, effettueranno l’acquisto di almeno una confezione di prodotti M&M’s con il flash Vota & Vinci un viaggio a New York avranno la possibilità di partecipare e vincere subito uno dei 10 viaggi a New York e partecipare all’Election Party nello store M&M’s World a Times Square. Inoltre ogni giorno in palio un set di mug con 5 divertentissime tazze con i personaggi M&M’s.

Il consumatore troverà stampato all’interno della confezione un codice di 10 caratteri: per scoprire se ha vinto, dovrà collegarsi al sito www.m-ms.it, entrare nella sezione dedicata all’iniziativa, inserire i dati richiesti ed esprimere il proprio voto cliccando su uno dei cinque bottoni colorati corrispondenti al colore del personaggio M&M’ s preferito (rosso, giallo, verde, blu, arancio). Un sistema automatico, comunicherà al partecipante l’esito della giocata e lo inviterà in caso di vincita a conservare l’incarto contenente il codice giocato e a inviarlo al fine di convalidare la vincita.

Facebook Twitter Email

Hot Club

Hot Club, Hot Kit.

Guerrilla @ MI-Sex




hot club
Hot kit. come sopravvivere alle mille in una notte.
Solo per te 20 canali per tutta la notte a soli 20 euro.

Kit di sopravvivenza alle Mille in una notte.

Questo kit è un regalo di HOT CLUB e contiene:
Mille in una notte card. L’esclusiva promozione, pensata apposta per te, che ti offre l’accesso illimitato a 20 canali hot per tutta una notte a soli 21 euro.
Hygienic Hand Condom. Per chi ama fare tutto in sicurezza.
Hygienic Tissue. Per un lavoro pulito, senza tracce.
Ricetta per lo zabaione. Sarà una lunga notte…
Prima però, scopri il mondo HOT CLUB girando la confezione.

Copywriter/Direttore creativo: Luca Bartoli
Art director: Andrea Vitali

Agenzia pubblicitaria: Forchets, Milano
Cliente: SKY
Prodotto: Hot Club
Operazione di Guerrilla Marketing

Facebook Twitter Email