forchets-digital

forchets-digital

forchets–digital. bit ideas, big results.

Le idee sono digitali, binarie, 1 o 0, o funzionano o non funzionano.
Per questo è nata forchets–digital, la divisione non divisa di forchets.
forchets–digital si sviluppa ed opera soluzioni nel mondo delle nuove tecnologie, grazie alla forza delle idee.
Perché un’idea forte funzionerà sempre.



Storytelling: Luca Bartoli
Agenzia/Cliente: Forchets, Milano
Prodotto: Forchets-digital
Sito webforchets digital

Cos’era Forchets?

L’agenzia di pubblicità Forchets è stata fondata 4 anni fa da Niccolò Brioschi, Fabrizio Ferrero e Ino Jelmoni, giovani professionisti con diverse e ben miscelate esperienze: strategic planning, direzione creativa, copywriting e art direction, maturate in grandi Agenzie di pubblicità internazionali come Tbwa, Leo Burnett e Young&Rubicam.

Proprio queste esperienze hanno spinto Forchets a dar vita ad un nuovo profilo d’agenzia capace di offrire al mercato risposte più efficaci e stimolanti. I tre soci ricoprono la carica di direttori creativi. Semplicità è la parola chiave di Forchets: dalla strategia alle idee. Attraverso la semplicità si arriva alla chiarezza. Una comunicazione incomprensibile non esiste per definizione. In secondo luogo Forchets supporta il “think opposite” pensiero, nel senso che l’agenzia cerca di mettersi dalla parte opposta rispetto al “si è sempre fatto così”. Forchets è per un modo diverso di usare la testa. Per pensare e immaginare diversamente la solita strategia, la solita idea e il solito risultato per la marca… Grazie a questo nostro modo di pensare e lavorare Forchets oggi è considerata una delle agenzie emergenti. Tra i clienti che hanno affidato la loro comunicazione alle… forchette spiccano Fernet Branca, SKY, Ferrero, FNAC, Legambiente, Internazionale F.C., Incotex, Spuma di Sciampagna, Chante Clair, Zanone.

Manca la conferma dei diretti interessati, che non ci hanno risposto né telefonicamente né via mail, ma a quanto ci risulta per l’agenzia milanese sarebbe stata avviata la procedura di fallimento. Lo comunichiamo con dispiacere, al di là delle cause, perché è sempre un peccato quando un’attività cessa di funzionare.

E in particolare questa, che dieci anni fa, nel 2003, era stata fondata da Niccolò Brioschi, Fabrizio Ferrero (a sinistra nella foto) e Pierfrancesco Jelmoni (a destra nella foto), allora giovani professionisti con diverse esperienze – strategic planning, direzione creativa, copywriting e art direction – maturate in agenzie di pubblicità internazionali come Tbwa, Leo Burnett e Young&Rubicam.

La dimostrazione del buon lavoro svolto nel corso degli anni la si vede scorrendo il portfolio, con nomi come Fernet Branca, Sky, Ferrero, Fnac, Legambiente, Internazionale F.C., Incotex, Spuma di Sciampagna, Chante Clair, Zanone, Cisalfa, FinecoBank. Solo per citarne alcuni.

Ma qualcosa non deve aver funzionato, intravedendo nel passaggio del conto Sky Italia in M&C Saatchi, avvenuto a maggio 2011, la perdita di un cliente che probabilmente molto garantiva all’agenzia in fatto di entrate. Il tutto acuito da una crisi di mercato che via via si è fatta sempre più pesante. A marzo 2012 poi l’uscita di Niccolò Brioschi e Riccardo Beretta (direttore generale Forchets, nonché responsabile sviluppo Forchets Digital), che hanno aperto la loro Pic Nic, e poco dopo quella di Francesca Panigutto, client service director & account director – new business manager, che ha fondato The Mine.

E a nulla evidentemente deve essere servito il continuare in ogni caso ad andare avanti con, tra l’altro, la recente gara vinta per il progetto ‘Dixan per la Scuola’ 2013. Rumor dell’ultimo periodo davano anche in corso trattative per l’ingresso di un nuovo socio. Ma a quanto sembra non andate a buon fine.

Facebook Twitter Email

Già che sei qui ed è assolutamente evidente che tu non abbia di meglio da fare, guardati anche: